Cremazione

  • Servizio attivo
La cremazione è una pratica che consiste nel ridurre in cenere, tramite procedimento termico, le spoglie mortali raccogliendole in una particolare urna.

A chi è rivolto

A coloro che desiderano essere cremati alla loro morte.

Ai parenti di sangue più prossimi di un defunto, individuati dalla legge.

A chiunque (parente, affine, conoscente o incaricato, anche Ditta di onoranze funebri) desideri far cremare un defunto che al momento della morte risulti iscritto ad associazioni riconosciute, che abbiano tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati. 
 

Descrizione

 L'autorizzazione alla cremazione è rilasciata quando comprovata la volontà del defunto, a seguito di: 

  • Disposizione testamentaria da parte del defunto; 
     
  • Iscrizione, certificata dal rappresentante legale, ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini statutari la cremazione dei propri associati; 
     
  • Istanza presentata dal coniuge del defunto o, in difetto, del parente più prossimo individuato ai sensi del Codice Civile e, in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta di essi;
     
  • Volontà manifestata dal tutore nel caso di minore o di persona interdetta.

Copertura geografica

L’Ufficio è competente per il rilascio dell'autorizzazione alla cremazione di:

  • Persone decedute a Genova
  • Salme o resti tumulati o sepolti nei cimiteri Genovesi

Come fare

La persona, che desidera essere cremata alla propria morte, può:

  • Esprimere la propria intenzione tramite testamento olografo.
  • Iscriversi ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati.

Le persone che desiderino cremare un loro parente defunto possono presentare un'istanza di cremazione presso l' Ufficio.
L'istanza, in mancanza disposizione testamentaria, deve essere presentata dal coniuge e, in difetto, dal parente più prossimo individuato secondo gli articoli 74 e seguenti del codice civile e, nel caso di concorrenza di più  parenti nello stesso grado, da tutti gli stessi.

Cosa serve

Per cremare un defunto non iscritto ad associazioni che abbiano tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati:

  1. Istanza di cremazione
  2. Copia dei documenti di identità dei firmatari
  3. Due marche da bollo da 16 euro 
  4. Certificato in carta libera redatto dal medico curante o dal medico necroscopo, con firma autenticata dal coordinatore sanitario, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato.
  5. In caso di morte improvvisa o sospetta occorre la presentazione del nulla osta dell'autorità 
    giudiziaria.

Per cremare un defunto che al momento della morte risulti iscritto ad associazioni riconosciute che 
abbiano tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati:

  1. Domanda di ammissione ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati.
  2. Dichiarazione convalidata dal presidente dell'associazione,  scritta, datata e sottoscritta dall'associato di proprio pugno o, se questi non sia in grado di scrivere, confermata da due testimoni, dalla quale chiaramente risulti la volontà di essere cremato.
  3. Una marca da bollo da 16 euro
  4. Certificato in carta libera redatto dal medico curante o dal medico necroscopo, con firma autenticata dal coordinatore sanitario, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato.
  5. In caso di morte improvvisa o sospetta occorre la presentazione del nulla osta dell'autorità 
    giudiziaria

Per cremare salme tumulate o sepolte in un cimitero del comune di Genova 

  1. Istanza di cremazione
    (firmata dal coniuge e, in difetto, dal parente più prossimo individuato dal codice civile e, nel caso di concorrenza di più  parenti nello stesso grado, da tutti gli stessi.)
  2. Copia dei documenti di identità dei firmatari
  3. Due marche da bollo da 16 euro 
  4. Esito dell' esumazione / estumulazione
     

Cosa si ottiene

Si ottiene l'autorizzazione alla cremazione rilasciata dall’Ufficio di Stato Civile del Comune. 
 

Tempi e scadenze

Tempo del procedimento
30 giorni

Termine massimo dalla presentazione dell'istanza per ottenimento autorizzazione

Costi

Per l'atto di autorizzazione alla cremazione sono necessarie due marche da bollo da 16,00 euro.

Per conoscere i costi della cremazione è necessario rivolgersi al Tempio Crematorio prescelto.

Procedure collegate all'esito

L'autorizzazione alla cremazione dovrà essere presentata al Tempio Crematorio prescelto.

Le ceneri derivanti dalla cremazione, su richiesta degli aventi titolo potranno essere tumulate, inumate in sepolture, acquisite in affido o avviate a dispersione.

Accedi al servizio

Accesso diretto senza prenotazione ai seguenti uffici

Corso Torino

Stato Civile - Coordinamento servizi di trasporto funebre in Corso Torino 11, 1° Piano, stanza 115
da Lunedì a Giovedì dalle 08:10 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 15:30; Venerdì dalle 08:10 alle 12:30; Sabato e Domenica dalle 08:00 alle 12:00
Mappa

Vincoli

La cremazione di resti ossei o salma indecomposta può essere richiesta dopo 10 anni dall'inumazione o dopo 20 anni dalla morte in sepoltura privata. previa presentazione di istanza di estumulazione  o esumazione da campo comune o esumazione da fossa trentennale. 

Casi particolari

E' ammessa la cremazione di salme provenienti da altro Comune, ma l'autorizzazione sarà rilasciata dal comune di decesso o di residenza del defunto.

Nel caso di cremazione di salma di connazionale morto all'estero e rimpatriato, saranno necessari:

  • certificato di morte dell'autorità estera di Stato Civile, debitamente legalizzato o apostillato e tradotto
  • nulla osta alla cremazione dell'Ambasciata o Consolato italiano di riferimento nel paese estero di decesso, oppure documentazione medica idonea, rilasciata dall'autorità sanitaria del paese estero di decesso, debitamente legalizzata o apostillata e tradotta, in cui si escluda che la causa di morte dipenda da reato.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Punti di contatto

Cremazione

Ufficio responsabile

Uffici

Stato Civile - Coordinamento servizi di trasporto funebre

Ufficio competente per l’emissione dei permessi di trasporto salma e ceneri (all’interno del Comune di Genova, fuori Comune e in ingresso Comune), passaporti mortuari per l’estero, nulla osta ingressi salme e/o ceneri dall’estero
Indirizzo:
Orario al pubblico:
da Lunedì a Giovedì dalle 08:10 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 15:30; Venerdì dalle 08:10 alle 12:30; Sabato e Domenica dalle 08:00 alle 12:00
Vai alla pagina

Documenti

Istanze

Istanza per richiedere autorizzazione alla cremazione

Istanza, presentata dagli aventi titolo, per l'ottenimento dell'autorizzazione alla cremazione.
Vai alla pagina Scarica

Domande frequenti

Potresti trovare risposte alle domande frequenti nei tag assegnati a questo servizio:

Argomenti
Categoria del servizio

Ulteriori informazioni

Richiesta di assistenza

Accedi al form per richiedere assistenza al servizio.

Richiedi assistenza
Ultimo aggiornamento

11 Luglio 2024