Visura progetti e rilascio atti ufficiali

Presso il Settore Sportello Unico dell’Edilizia sono visionabili i progetti edilizi a partire dal 1942.
I progetti edilizi degli anni precedenti sono consultabili previo appuntamento telefonico presso:
Archivio storico in Palazzo Ducale - Piazza Matteotti 10  - tel. 010 5574808
orario al pubblico: martedì - mercoledì - giovedì 9 - 12.30 e 14 - 17

Al fine di reperire il numero di progetto per la richiesta di accesso agli atti, l’indagine completa dovrà essere effettuata applicando la ricerca a tutte le voci di menù sulla pagina web dei servizi on-line:

http://sit.comune.genova.it/visuraediliziaprivata/ricercas.asp
On-line è possibile consultare anche le pratiche edilizie presentate ai sensi dell'art. 48 della legge n. 47/1985 e cioè le “comunicazioni” per opere interne realizzate prima della data di entrata in vigore della medesima legge 47/1985, inserendo i dati utili per la ricerca (indirizzo, richiedente, anno, etc.).
Rimane comunque attiva la ricerca assistita da operatori presso l’ufficio visura dello Sportello Unico dell’Edilizia, previo appuntamento telefonico.

Le istanze di condono edilizio presentate ai sensi delle leggi 47/85, 724/93, 326/03 possono essere visionate presso l'Ufficio Condono Edilizio, Matitone, piano 14° - Via di Francia 1.
Dal 01 luglio c.a. l'orario di ricevimento pubblico dell'Ufficio Visura pratiche condono è il seguente:
Martedì, Giovedì  9 - 12

Le istanze relative a Permesso di Costruire, D.I.A., S.C.I.A., C.I.L.A. etc. possono essere visionate presso l'ufficio Visura, Matitone, Piano 13° - Via Di Francia 1, secondo le seguenti modalità:

  • ai sensi della legge 241/90 e s.m.i. e del Regolamento comunale in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso, gli atti progettuali possono essere visionati da chiunque comprovi di possedere specifico interesse personale concreto ed attuale in relazione all'accesso;
  • può anche essere richiesta copia degli atti amministrativi visionati.
Ricerca Progetti
Se l'utente non conosce il numero di progetto che intende visionare, lo stesso può essere reperito:
  • usufruendo del servizio on line
  • attuando una ricerca assistita da operatori presso l’apposito ufficio dello Sportello Unico dell’Edilizia.

Il servizio di ricerca assistita e le informazione in merito alle istanze di visura possono essere effettuate il martedì ed il giovedi previo appuntamento prenotabile telefonando dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 16 al numero 010/55 77655 - 77657.
Allo scopo di facilitare la ricerca, l'utente è invitato a fornire il maggior numero di elementi possibili reperibili su atti notarili, planimetrie catatali e altro.
Il servizio di ricerca assistita da operatori presso l’apposito ufficio dello Sportello Unico dell’Edilizia è assoggettato al pagamento della tariffa pari a Euro 5,80.
Il pagamento della somma dovuta per il servizio di ricerca assistita dovrà essere effettuato attraverso il sistema
PagoPA  accedendo al servizio on line presente al seguente link:
https://pagamenti.comune.genova.it/mip-portale/InitServizio.do?idServizio=PATAR

Con la nuova procedura è possibile calcolare in modo guidato l’importo da pagare, selezionando:

  • nel primo menu a tendina la voce “Servizi SUE” 
  • nel secondo menu a tendina la voce “Presentazione Richiesta di ricerca pratiche edilizie”
  • indicare sempre nello spazio "Dati aggiuntivi" la frase "tariffa per ricerca" e l'indicazione della via e del numero civico delle pratiche  ricercate.

L'importo dovuto può essere pagato contestualmente on line tramite PagoPa con carta di credito, indipendentemente che la propria banca abbia aderito al nodo, o con bonifico, controllando invece che la propria banca abbia aderito al Nodo Nazionale dei Pagamenti e le condizioni d’uso,  oppure  creando e stampando l’''avviso di pagamento PagoPA"e presentandolo presso tutti i punti di riscossione aderenti a PagoPa accreditati da Agid (Agenzia per l’Italia Digitale): quali tabaccai convenzionati  con Banca ITB o con Sisal, ATM e sportelli bancari, agenzie di pratiche auto convenzionate con paytipper.

La ricevuta del pagamento dovrà essere consegnata all'ufficio con la richiesta di ricerca.


Per ulteriori informazioni vedere la guida al servizio  (consultabile anche dal servizio stesso) contenente le indicazioni per l’utilizzo del servizio PagoPa.

N.B: Per problemi tecnici informatici del servizio contattare: helpservizionline@comune.genova.it

Presentazione domanda di accesso agli atti

La domanda di accesso agli atti può essere inoltrata utilizzando la piattaforma on-line PEOPLE accessibile dal portale del Comune di Genova, sezione "Servizi on-line" o direttamente attraverso il link: http://servizionline.comune.genova.it/Home/registrazione.asp  
o presentando l'apposito modello in carta semplice, compilato in ogni sua parte e corredato con la documentazione richiesta per essere valutato dall'ufficio il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12.
La domanda di accesso agli atti è assoggettata al pagamento della tariffa pari a Euro 7.80  per un massimo di 5 progetti per un unico indirizzo.
Nel caso di presentazione della domanda utilizzando la piattaforma on line, il pagamento della tariffa è inserito nella compilazione della domanda on-line.
Nel caso invece di presentazione col modello in carta semplice, il pagamento della somma dovuta dovrà essere effettuato attraverso il sistema
PagoPA  accedendo al servizio on line presente al seguente link:
https://pagamenti.comune.genova.it/mip-portale/InitServizio.do?idServizio=PATAR

Con la nuova procedura è possibile calcolare in modo guidato l’importo da pagare, selezionando:

  • nel primo menu a tendina la voce “Servizi SUE” 
  • nel secondo menu a tendina la voce “Presentazione Richiesta di visura pratiche edilizie”
  • indicare sempre nello spazio "Dati aggiuntivi" la frase "tariffa per visura" e l'indicazione della via e del numero civico della pratica di cui si chiede l'accesso.

L’importo dovuto, pari ad Euro 7,80, può essere pagato contestualmente on line tramite PagoPa con carta di credito, indipendentemente che la propria banca abbia aderito al nodo, o con bonifico, controllando invece che la propria banca abbia aderito al Nodo Nazionale dei Pagamenti e le condizioni d’uso,  oppure  creando e stampando  l’“avviso di pagamento PagoPA”  e presentandolo presso tutti i punti di riscossione aderenti a PagoPa accreditati da Agid (Agenzia per l’Italia Digitale): quali tabaccai convenzionati  con Banca ITB o con Sisal, ATM e sportelli bancari, agenzie di pratiche auto convenzionate con paytipper.

La ricevuta del pagamento dovrà essere consegnata all'Ufficio con la domanda di Visura.

 

Per ulteriori informazioni vedere la guida al servizio  (consultabile anche dal servizio stesso) contenente le indicazioni per l’utilizzo del servizio PagoPa.

N.B: Per problemi tecnici informatici del servizio contattare: helpservizionline@comune.genova.it

Dopo la valutazione della domanda presentata gli incaricati provvedono a contattare il richiedente fissando un appuntamento per la visura degli atti progettuali.
Nel caso venga richiesto il rilascio di copie le stesse potranno essere ritirate il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle 12 presso la stanza 10 del piano 13°

Costi di Riproduzione
La comunicazione dell’importo dovuto per i costi di riproduzione delle copie richieste verrà fornita di regola tramite mail dall’Ufficio Visura. 
Il pagamento della somma dovuta potrà essere effettuato attraverso il sistema PagoPA  accedendo al servizio on line presente al seguente link: https://pagamenti.comune.genova.it/mip-portale/InitServizio.do?idServizio=PATAR
Con la nuova procedura è possibile calcolare in modo guidato l’importo da pagare, selezionando:

  • nel primo menu a tendina la voce “Servizi SUE” 
  • nel secondo menu a tendina la voce “Costi di riproduzione”
  • indicare l’importo da pagare nei campi presenti nell’ultima parte della pagina proposta. Al fine della corretta indicazione della somma dovuta si rinvia alla “Guida al servizio” di cui al sottostante link, nella sezione relativa alla “Tariffa variabile”.
  • indicare sempre nello spazio "Dati aggiuntivi" la frase "costo di riproduzione" e l'indicazione della via e del numero civico della pratica cui è corrisposto il costo delle copie.

L’importo dovuto può essere pagato contestualmente on line tramite PagoPa con carta di credito, indipendentemente che la propria banca abbia aderito al nodo, o con bonifico, controllando invece che la propria banca abbia aderito al Nodo Nazionale dei Pagamenti e le condizioni d’uso,  oppure  creando e stampando l’“avviso di pagamento PagoPA”  e presentandolo presso tutti i punti di riscossione aderenti a PagoPa accreditati da Agid (Agenzia per l’Italia Digitale): quali tabaccai convenzionati  con Banca ITB o con Sisal, ATM e sportelli bancari, agenzie di pratiche auto convenzionate con paytipper,
Per ulteriori informazioni vedere la guida al servizio  (consultabile anche dal servizio stesso) contenente le indicazioni per l’utilizzo del servizio PagoPa.
La ricevuta del pagamento dovrà essere consegnata all'ufficio all'atto del ritiro delle copie.

N.B: Per problemi tecnici informatici del servizio contattare: helpservizionline@comune.genova.it

Ultimo aggiornamento: 09/07/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8