Procedura art. 24 D.P.R. 380/2001
La sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente, nonché la conformità dell’opera al progetto presentato e la sua agibilità sono attestati mediante segnalazione certificata.

Ai sensi dell’art. 24) del D.P.R. 380/2001, ai fini dell’agibilità, entro quindici giorni dall’ultimazione dei lavori di finitura dell’intervento, deve essere presentata segnalazione certificata per i seguenti interventi:

a) nuove costruzioni;
b) ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali;
c) interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di cui al primo capoverso.

La normativa prevede la possibilità che la segnalazione certificata di agibilità, di seguito indicata come “S.C.A.”, riguardi anche interventi in corso d’esecuzione solo parzialmente ultimati, ossia la cd. “agibilità parziale”. Le modifiche normative di carattere nazionale sopravvenute all’approvazione del Regolamento Edilizio Comunale, vigente dal 19/8/2010, hanno superato le prescrizioni in tema di agibilità parziale contenute negli artt. 27) -28) dello stesso Regolamento.

L’utilizzo delle costruzioni può essere iniziato dalla data di presentazione della S.C.A. allo Sportello Unico dell’Edilizia.

Le segnalazioni certificate di agibilità sono quindi sottoposte, a termini di legge, ad un controllo a campione comprensivo dell’ispezione delle opere realizzate. Modalità e termini mediante il quale avviene l’estazione del campione delle pratiche da sottoporre a  verifica sono riportate nella sezione “agibilità – controlli a campione delle segnalazioni certificate di agibilità”.

Modalità di presentazione

La segnalazione certificata di agibilità “S.C.A”, di cui all’art. 24) del D.P.R. 380/2001, deve essere inoltrata utilizzando l’apposita piattaforma informatica dello Sportello Unico dell’Edilizia “S.U.E”, alla quale puoi accedere dalla Home del sito istituzionale dell’ente o, comunque, utilizzando il seguente link:

http://servizionline.comune.genova.it/avviopratica/sue.asp

Si ricorda che l’accesso ai servizi online del Comune di Genova, in applicazione delle indicazioni impartite dall’AgID – Agenzia per l’Italia Digitale – avviene esclusivamente mediante l’utilizzo delle credenziali SPID “Sistema Pubblico di Identità Digitale”. La richiesta delle credenziali SPID, ai fini della corretta presentazione delle pratiche edilizie, deve essere effettuata come persona fisica anche se qualora si agisca in nome e per conto di una persona giuridica).
Ultimo aggiornamento: 30/06/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8