Nascita
la cicogna
Dopo la nascita di un figlio occorre recarsi in Comune  per l’iscrizione della dichiarazione di nascita nei registri di Stato Civile. La dichiarazione può essere resa da uno dei genitori, un procuratore speciale, un medico, un’ostetrica o da un’altra persona che ha assistito al parto, rispettando la volontà della madre che eventualmente non voglia essere nominata:

entro 3 giorni dalla nascita alla Direzione Sanitaria dell'ospedale o casa di cura in cui  è avvenuto l'evento
entro 10 giorni dalla nascita, all'Ufficiale di Stato Civile del Comune o Municipi in cui è avvenuto l'evento o al Comune o delegazione di residenza dei genitori.
Nel caso in cui gli stessi risiedano in Comuni diversi, la dichiarazione può essere resa, secondo il preventivo accordo tra essi, in uno dei due Comuni, ma l'iscrizione anagrafica sarà registrata presso il Comune di residenza della madre.
Nel caso in cui la madre, cittadina straniera, sia residente all'estero è possibile iscrivere il neonato presso la residenza del padre.
La prenotazione della dichiarazione di nascita può essere richiesta online previa registrazione.

Attribuzione del nome e del cognome

Il nome da imporsi al bambino deve corrispondere al sesso e può essere composto al massimo da tre elementi onomastici anche separati.
E’ possibile al momento della denuncia di nascita fare richiesta in modo che al neonato possa essere attribuito anche il cognome materno posponendolo al cognome paterno.

Riconoscimento di nascituro

Per ottenere il riconoscimento prima della nascita dei figli nati fuori dal matrimonio occorre fissare  un appuntamento e devono essere presenti entrambi i futuri genitori, muniti di valido documento di identità e certificato medico attestante le settimane o i mesi di gravidanza.  In questo caso la paternità e la maternità saranno già riconosciute alla nascita e ciò semplificherà la procedura per la dichiarazione di nascita, non essendo più necessaria la presenza di entrambi i genitori.

Iscrizioni e trascrizioni nei registri di nascita

Sono trascritti nei registri dello stato civile:
  • atti di nascita di italiani nati all'estero, trasmessi da Consolati o Ambasciate italiane (d'ufficio o a richiesta di parte)
  • decreti per cambiamento di nome o cognome (a richiesta di parte)
  • sentenze di rettifica di nome o di sesso (d'ufficio o a richiesta di parte)
  • sentenze straniere
  • riconoscimento paterno o materno (a richiesta di parte)
  • atto di nascita a seguito adozione internazionale (a richiesta di parte)
  • atti di nascita di cittadini italiani per decreto di concessione di cittadinanza (a richiesta di parte)

stato civile corso torino - nascite

Nascita
Dove
Indirizzo: 
CORSO TORINO 11 - 2° piano
Città: 
GENOVA
CAP: 
16129
Contatti e orari
Responsabile: 
Anna Maria Tonelli
Telefono: 
0105576869-953-954
Fax: 
0105576913
lunedi: 
8.10 - 15.30
martedi: 
8.10 - 12.30
mercoledi: 
8.10 - 15.30
giovedi: 
8.10 - 12.30
venerdi: 
8.10 - 12.30
Ultimo aggiornamento: 24/10/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8