Residenza
Dal 9 maggio 2012 è entrata in vigore la disciplina prevista dall'art. 5 D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35 che introduce alcune innovazioni in materia di cambio di residenza.

A seguito dell'entrata in vigore del D.L. 47/2014, è necessario presentare la dichiarazione del proprietario dell'immobile - vedi allegato ( Dichiarazione proprietario per locatario) o autocertificare i dati completi del proprietario (compreso l'indirizzo) e del titolo in base al quale si occupa l'immobile, all'interno del modulo ministeriale (allegando copia del contratto).

Quando un soggetto o nucleo familiare si trasferisce a Genova con provenienza dall´estero o da un altro comune italiano o quando cambia abitazione all'interno dello stesso comune, deve dichiarare il nuovo indirizzo all´Ufficio Anagrafe nel termine di 20 giorni dalla data in cui si sono verificati gli eventi utilizzando una modulistica conforme a quella pubblicata sul sito istituzionale del Ministero dell’interno.
Vedi modulo 1 (Modulo residenza)
Identica procedura deve essere seguita nel caso di trasferimento all’estero
Vedi modulo 2 (Modulo cancellazione).

La dichiarazione può essere resa, in caso di nucleo famigliare, da un qualsiasi componente della famiglia, purché maggiorenne. I restanti componenti maggiorenni del nucleo devono comunque sottoscrivere il modulo di richiesta ed allegare fotocopia di documento d’identità in corso di validità.

In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali , ai sensi degli artt. 75 e 76  D.P.R. 445/2000.

La dichiarazione può essere presentata anche da un delegato purchè munito di apposito modulo di rappresentanza.

La persona che richiede il trasferimento di residenza o il cambiamento di indirizzo deve compilare chiaramente e completamente tutti i campi del modulo obbligatori, cioè quelli contrassegnati da un asterisco ed allegare i documenti richiesti.

In caso contrario la domanda è IRRICEVIBILE

Nel modulo occorre indicare chiaramente:
  • i dati anagrafici di tutti i componenti del nucleo familiare
  • il Comune o lo Stato estero di provenienza
  • l´indirizzo esatto e completo del numero civico e del numero interno dell´abitazione
  • in caso di coabitazione, il nominativo, luogo e data di nascita  di chi già occupa l'appartamento, al quale il Comune trasmetterà notizia dell’ avvio di procedimento di residenza presso la sua abitazione.
  • il numero di telefono/cellulare
Documentazione da allegare:
  • i cittadini italiani dovranno presentare il documento di riconoscimento in corso di validità, fotocopia dello stesso e il codice fiscale
  • i cittadini extracomunitari dovranno presentare il passaporto, il codice fiscale e la documentazione prevista dalla normativa -  Vedi allegato A - a seconda del titolo in base al quale effettuano la richiesta
  • i cittadini comunitari dovranno presentare documento di riconoscimento, il codice fiscale e la documentazione prevista dalla normativa -  Vedi allegato B - a seconda del titolo in base al quale effettuano la richiesta (lavoro subordinato, motivi di studio, ricongiungimento familiare)
  • i cittadini in possesso di patente di guida e/o carta di circolazione, devono allegare obbligatoriamente il modulo, debitamente compilato, di Aggiornamento patente e carta di circolazione.
  • A seguito dell'entrata in vigore del D.L. 47/2014, è necessario presentare  la dichiarazione del proprietario dell'immobile - vedi allegato ( Dichiarazione proprietario per locatario) o autocertificare i dati completi del proprietario (compreso l'indirizzo) e del titolo in base al quale si occupa l'immobile, all'interno del modulo ministeriale ( allegando copia del contratto).


 

ATTENZIONE
  • Se il nucleo familiare si è trasferito in una abitazione dove sono già residenti altre persone occorre allegare dichiarazione di un componente maggiorenne della o delle famiglie già residenti, dalla quale risulti che lo stesso è a conoscenza del trasferimento all’indirizzo del nuovo nucleo (allegato E) munita di fotocopia di documento d’identità in corso di validità del dichiarante.
  • Se il nucleo familiare si è trasferito in una abitazione dove sono già residenti altre persone, e sussistono rapporti di parentela, affinità, matrimonio, convivenza, adozione, e altri. con almeno una di loro, la persona o le persone entrano automaticamente nello stesso stato di famiglia;
MODALITA' DI TRASMISSIONE DELLA RICHIESTA DI CAMBIO DI RESIDENZA E INDIRIZZO
I cittadini potranno presentare tutte le dichiarazioni anagrafiche (cambio di residenza con provenienza da altro comune o dall'estero, cambio di abitazione nell'ambito dello stesso comune ecc.) non solo agli sportelli anagrafici sul territorio, ma anche per raccomandata, per fax o per via telematica.

La trasmissione telematica è consentita mediante una di queste modalità:
  1. sottoscrizione del dichiarante con firma digitale
  2. identificazione del dichiarante attraverso carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi
  3. trasmissione attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante alla PEC del Comune anagrafecomge@postecert.it
  4. acquisizione mediante scanner di copia della dichiarazione e di copia del documento d'identità del dichiarante e trasmissione tramite posta elettronica semplice (immigrazioni@comune.genova.it oppure infoanagrafe@comune.genova.it)
PROCEDIMENTO DI CAMBIO DI RESIDENZA
Fermo restando che la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione, entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe. In caso di iscrizione con provenienza da altro Comune si  potrà ottenere esclusivamente il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni "documentate". Tutte le normali certificazioni potranno essere rilasciate solo ed esclusivamente a seguito della cancellazione e della verifica dei dati dichiarati da parte del Comune di provenienza entro gli ulteriori e successivi 5 giorni lavorativi.
Dalla data della dichiarazione il cittadino può comunque utilizzare l’autocertificazione.

Il Comune di Genova entro 45 giorni dalla dichiarazione procede all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica volta a verificare la sussistenza della situazione di fatto e cioè che il soggetto interessato abbia effettivamente stabilito la propria dimora abituale nel Comune all´indirizzo dichiarato.

Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso, art. 20, legge 241/1990).

In caso di accertamento negativo l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo, decadrà da tutti i benefici eventualmente acquisiti e sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci, ai sensi degli artt. 75 e 76 DPR 445/2000.


LE COMUNICAZIONI E LE DICHIARAZIONI ANAGRAFICHE POSSONO ESSERE TRASMESSE A UNO DEI SEGUENTI INDIRIZZI, ALLEGANDO FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO D' IDENTITA’ VALIDO DI TUTTI I FIRMATARI.

INDIRIZZO POSTALE (invio a mezzo raccomandata)
Comune di Genova
Servizi Demografici - Anagrafe
corso Torino, 11
16129  Genova
Fax:
polo italiani  010 5576809
polo stranieri 010 5576840
polo immigrazioni 010 5576 855 - 907

e-mail infoanagrafe@comune.genova.it
posta elettronica certificata (PEC) anagrafecomge@postecert.it

Delegazioni dove vengono svolte tutte le pratiche escluse quelle relative a cittadini UE (Municipi)

RICHIESTA RESIDENZA O ISCRIZIONE ANAGRAFICA

La richiesta di residenza o. meglio. di iscrizione nell'anagrafe del Comune di Genova, è l'istanza che viene presentata dopo il trasferimento da altro Comune o dall'estero.

La richiesta, redatta su apposito modulo in distribuzione in tutti gli Uffici anagrafici, può essere presentata direttamente agli sportelli da un componente maggiorenne della famiglia entro 20 giorni dalla data di trasferimento.  Vedi Modulo 1 residenza

Documentazione necessaria:

  1. per i cittadini italiani provenienti da altro Comune è necessario presentare un documento di identità valido.
  2. per i cittadini italiani provenienti dall'estero è necessaria l'esibizione di passaporti e documenti equipollenti in corso di validità di tutti i componenti del nucleo familiare che trasferiscono la residenza.
  3. salvo casi particolari, per i cittadini extra-comunitari provenienti da altro Comune italiano o dall'estero, occorre esibire, oltre a passaporto o altro documento equipollente, anche il permesso o la carta di soggiorno di tutti i componenti della famiglia che trasferiscono la residenza. In alcuni casi particolari è consentita l'iscrizione anagrafica senza l'esibizione del permesso/carta di soggiorno.
  4. A seguito dell'entrata in vigore del D.L. 47/2014, è necessario presentare la dichiarazione del proprietario dell'immobile - vedi allegato ( Dichiarazione proprietario per locatario) e autocertificare i dati completi del proprietario (compreso l'indirizzo) e del titolo in base al quale si occupa l'immobile, all'interno del modulo ministeriale (allegando copia del contratto).
Con la richiesta di residenza, deve essere dichiarata l'eventuale titolarità di patente di guida e/o il possesso di veicoli per consentire alla Motorizzazione civile l'aggiornamento dei dati anagrafici su patenti e carte di circolazione (Aggiornamento patente carta circolazione).

Se il nucleo familiare si trasferisce in una abitazione dove sono già residenti altre persone occorre allegare dichiarazione di un componente maggiorenne della o delle famiglie già residenti, dalla quale risulti che lo stesso è a conoscenza del trasferimento all’indirizzo del nuovo nucleo  munita di fotocopia di documento d’identità in corso di validità del dichiarante.  Vedi allegato E

Info
Ufficio front-office
corso Torino 11 - piano terra
CAMBIO DI ABITAZIONE
Ogni volta che si cambia abitazione, nell’ambito del proprio Comune di residenza, bisogna presentare una dichiarazione all’Anagrafe entro 20 giorni dall'effettivo trasferimento - vedi Modulo 1 residenza.

Il cambio di abitazione può essere dichiarato, compilando gli appositi moduli, da un componente maggiorenne del nucleo familiare, in possesso di una valido documento di identità.

A seguito dell'entrata in vigore del D.L. 47/2014, è necessario presentare la dichiarazione del proprietario dell'immobile - vedi allegato ( Dichiarazione proprietario per locatario) o autocertificare i dati completi del proprietario (compreso l'indirizzo) e del titolo in base al quale si occupa l'immobile, all'interno del modulo ministeriale (allegando copia del contratto).

I cittadini stranieri devono presentare anche il permesso di soggiorno proprio e di tutti i componenti del suo nucleo familiare.

E’ necessario dichiarare se si è in possesso di patente di guida e veicoli di trasporto affinchè gli Uffici di Anagrafe possano trasmettere i dati alla motorizzazione civile che, entro 180 giorni, spedirà al cittadino i tagliandi adesivi con il nuovo indirizzo da applicare sui libretti di circolazione (Aggiornamento patente carta circolazione).

Se il nucleo familiare si è trasferito in una abitazione dove sono già residenti altre persone occorre allegare dichiarazione di un componente maggiorenne della o delle famiglie gia residenti, dalla quale risulti che lo stesso è a conoscenza del trasferimento all’indirizzo del nuovo nucleo  - vedi allegato E - munita di fotocopia di documento d’identità in corso di validità del dichiarante.
RESIDENZA VERSO ALTRO COMUNE (o all'estero per cittadini stranieri)
Il cittadino italiano o straniero residente a Genova  che intenda trasferirsi  in altro Comune italiano, deve presentare domanda di iscrizione nel nuovo Comune di destinazione, che provvederà a inoltrare al Comune di Genova la richiesta di cancellazione anagrafica.

Si ricorda che la residenza è unica ed è il luogo in cui la persona ha la dimora abituale.

Il cittadino straniero, che si trasferisce definitivamente all'estero, deve presentare la dichiarazione agli Uffici Anagrafici presenti sul territorio, utilizzando il modulo 2.

La dichiarazione comporta la cancellazione dall'anagrafe della popolazione residente, con decorrenza dalla data di presentazione della domanda.

Responsabile del procedimento, contatti e orari

anagrafe corso torino - Cambi di abitazione e residenza

Residenza
 
Dove
Indirizzo: 
Corso Torino 11 - piano terra Ufficio Polivalente
Città: 
GENOVA
CAP: 
16129
Contatti e orari
Responsabile: 
Roberto Festa
Telefono: 
0105576815 - 816 - 847
Fax: 
0105576804
lunedi: 
8.10 - 15.30
martedi: 
8.10 - 12.30
mercoledi: 
8.10 - 15.30
giovedi: 
8.10 - 12.30
venerdi: 
8.10 - 12.30
Javascript is required to view this map.
Ultimo aggiornamento: 16/10/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8