Il progetto "Terremuoviamoci" non si ferma con la fine dell'emergenza terremoto in Centro Italia

Quaranta ragazzi della scuola I.C.S. Mons. Poletti di Pieve Torina crollata nel sisma del 2016 in visita per due giorni nella nostra città. Raccolti quasi 13.000 euro che serviranno all'acquisto di attrezzature scolastiche. Studenti e insegnanti sono stati ricevuti nel pomeriggio dal sindaco

Ragazzi di Pieve Torina a Palazzo Tursi
Pieve Torina, in provincia di Macerata nelle Marche, non è un posto sperduto. Prima del terremoto del 30 ottobre scorso, contava 1.446 residenti, aveva una decina di bar e ristoranti, due banche e due avviate aziende alimentari.
Quasi il 100% degli edifici è stato reso inagibile dalle scosse.

La terra ora si è fermata, ma la solidarietà continua a camminare oltre l'emergenza con le gambe del progetto "Terremuoviamoci", promosso dal Municipio Centro Est, in condivisione con le Associazioni di Oregina e Lagaccio, le Scuole dell’I.C.S. Lagaccio e dalla Parrocchia di N.S. della Provvidenza, e di tanti cittadini che hanno inteso manifestare tangibilmente solidarietà e vicinanza alle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma. 

Il progetto, che ha raccolto quasi 13.000 euro, si è mosso su due percorsi, da una parte sostenere la ricostruzione della scuola di Pieve Torina contribuendo all'acquisto di attrezzature scolastiche, e dall'altra continuare a prestare attenzione, alle popolazioni colpite, anche sul lungo periodo attraverso il gemellaggio tra i due I.C.S. Lagaccio e I.C.S. Mons. Poletti.

Nei mesi scorsi una delegazione di "Terremuoviamoci" si è recata a Pieve Torina per concordare il finanziamento per le attrezzature e per organizzare la permanenza a Genova di tre classi di studenti marchigiani che oggi e domani, 17 e 18 maggio, visiteranno la nostra città.

Il fitto calendario di appuntamenti prevede, tra l'altro, incontri tra studenti e visita all'Acquario. A sostenere l'iniziativa sono state chiamate anche soggetti commerciali presenti sul territorio che hanno offerto i loro servizi e titolo gratuito.

La delegazione dei ragazzi di Pieve Torina, composta da 40 studenti e tre insegnanti, è stata ricevuta nel pomeriggio nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi dal sindaco Marco Doria e dagli organizzatori dell'iniziativa.
17 maggio 2017
Ultimo aggiornamento: 19/05/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8