17 novembre: Giornata mondiale della prematurità

17/11/2017 - 15:36

In occasione della Giornata Mondiale della Prematurità, la onlus La Cicogna Sprint ha organizzato un convegno a Palazzo Ducale dal titolo "Prematurità 4.0", al quale hanno partecipato il professor Luca Ramenghi, direttore Patologia Neonatale Istituto Gaslini, l'assessore alla Sanità regionale, Sonia Viale, l'assessore al Turismo e Commercio del Comune di Genova, Paola Bordilli e Ilaria Fadda, avvocato Confidustria Genova.

Il convegno parte dalla volontà delle mamme che fanno parte di Cicogna Sprint, la onlus creata dai genitori dei bambini prematuri del Gaslini per essere un punto di riferimento nel difficile percorso che porta alla seconda nascita del bambino: il momento in cui il prematuro può andare a casa con i suoi genitori.

In Italia, nel 2016, sono nati 40 mila bambini prematuri e di questi 669 in Liguria, pari al 7% dei nati.

"Anche se il Comune non ha una diretta competenza in materia di Sanità - dice nel suo intervento Paola Bordilli - vogliamo essere quanto più possibile vicino al Gaslini. L'associazione Cicogna Sprint è solo uno delle tante belle realtà di volontariato della nostra città: una rete che lavora in sinergia con le istituzioni"

In tempo per festeggiare la Giornata del Prematuro, i genitori della onlus genovese La Cicogna Sprint hanno consegnato al reparto di Patologia Neonatale dell’Istituto Gaslini un Miris Human Milk Analyzer, uno strumento per migliorare la qualità del latte materno per i neonati prematuri, del valore di 22 mila euro.

La donazione di questo apparecchio, che solo pochissimi reparti neonatali hanno in Italia, è stata possibile grazie ai  contributi della famiglia del piccolo Jacopo Piombo, delle sorelle Albertina e Giuseppina Di Massa e del giocatore della Sampdoria Ricardo Alvarez, che ha contribuito versando la cifra corrispondente all'ammenda per l'espulsione subita durante Sampdoria-Roma dell'11 settembre 2016.

“Il Miris Human Milk Analyzer - piega il professor Luca Ramenghi direttore UOC Patologia Neonatale dell’Istituto Gaslini -  serve ad ottimizzare la qualità di latte materno per il neonato prematuro: finalizza ad ogni singolo paziente un latte materno ideale, perché nella prematurità può essere un po’ deficitario di alcune sostanze, diversamente da quello fornito dalla mamma quando la gravidanza è a termine. Ogni giorno, grazie a questa macchina possiamo “cucire” addosso al neonato prematuro il latte ideale per lui. Quando si valutano gli outcome dei prematuri risulta evidente che il latte materno ha un’importanza assolutamente non trascurabile per la loro crescita"

le mamme di Cicogna Sprint con Ilaria Fadda, Luca Ramenghi, Paola Bordilli, Soni
Ultimo aggiornamento: 18/11/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8