Cosa fare in caso di allerta meteo alluvione

Arpal/Regione Liguria, sulla base delle previsioni meteorologiche, dichiara lo stato di Allerta.
L’allerta è diramata attraverso il sito di Arpal  www.allertaliguria.gov.it , raggiungibile anche dalla home page del Comune.

Informazioni sul Sistema di Allerta codici colore

Le Allerte sono emanate sulla base di previsioni meteorologiche ed è necessario affrontarle mettendo in atto le norme comportamentali previste.
Approfondisci la conoscenza sui Livelli delle Allerte per il rischio idraulico-idrogeologico e conseguenze sul territorio

La Protezione Civile del Comune, tuttavia, può fornire ai cittadini ulteriori indicazioni utili a cui attenersi ogniqualvolta ritenga opportuno informare i cittadini su eventuali o particolari criticità, per la tutela della loro sicurezza. Tali indicazioni sono divulgate attraverso i vari canali di comunicazione istituzionale e i media. 
 

mappa con zone di allerta


Le zone di allertamento della Regione Liguria:
Il Comune di Genova rientra nella zona di allertamento “B”, bacini Marittimi di Centro.
Le zone interessate da Allerta sono di volta in volta indicate nella dichiarazione di stato di Allerta; è possibile visionare l’elenco di tutti i comuni ricompresi nelle 5 zone.

Sapere se vivi o lavori in una zona soggetta a rischio alluvione ti aiuterà a prevenire e ad affrontare meglio questo tipo di emergenza; a tal proposito puoi controllare le Cartografie .
Consulta anche il Piano Comunale di Emergenza – Schema Operativo per Rischio Meteo Idrogeologico  e Ordinanze e Disposizioni per Rischio Alluvione.

 

NORME COMPORTAMENTALI

Depliant "IoNonRischio alluvione"
Depliant "Alluvione - Guida al cittadino 2016"


Prima dell’inizio Allerta

Iscriviti al servizio gratuito di informazioni emergenze su sms inviando il messaggio: " allertameteo on " al numero 3399941051.
Presta attenzione agli aggiornamenti meteo sui siti www.arpal.gov.it e www.allertaliguria.gov.it, che sono linkati anche sulla home page del Comune.
Attieniti alle indicazioni fornite dall’Autorità. Puoi ottenere informazioni anche controllando i pannelli stradali, le paline delle fermate autobus, le pagine Facebook - Twitter della Protezione Civile e FacebookTwitter del Comune oppure seguendo TV e radio locali.

Alcune zone della città si allagano prima di altre: sottopassi, strade accanto agli argini di torrenti, ponti, passerelle e in generale tutte le zone più basse della città. 
Anche  i locali più bassi degli edifici sono maggiormente soggetti ad allagamenti: cantine, vani ai piani seminterrati e al piano strada. 

Alcune semplici azioni possono aiutare a mettere in sicurezza te stesso e le persone che ti vivono accanto:
- se risiedi o lavori in zona a rischio esondazione, non sostare o pernottare in locali seminterrati o situati al piano strada
- proteggi con paratie o sacchi di sabbia i locali che si trovano al piano strada e chiudi le porte di cantine, garage, seminterrati
- sposta l’auto e/o moto in una zona alta non soggetta ad allagamenti. I possessori dei tagliandi Blu Area A (Foce) - C (Bassa Valbisagno) - R (San Fruttuoso) - T (Marassi), nel caso tali zone siano stati opzionate come prima scelta, possono parcheggiare gratuitamente in tutte le zone Blu Area in caso di Allerta meteo idrologica Arancione o Rossa,  a partire da tre ore prima dell'inizio allerta e sino alle ore 12 del giorno successivo alla cessata allerta. Disposizione valida eccezionalmente anche per i residenti di Via Fereggiano/Corso De Stefanis non in possesso del tagliando Blu Area, esponendo carta di circolazione o copia  (DGC n. 278/2015)
- limita gli spostamenti
- tieni in casa una cassetta di pronto soccorso, una radio a pile, una torcia elettrica
- se non l'hai già fatto, iscriviti al servizio gratuito di informazioni emergenza su SMS
 

Durante l’Allerta e con alluvione in atto

- segui le evoluzioni meteo e Allerta sui siti (raggiungibili anche dalla home page del Comune): 
  www.arpal.gov.it - www.allertaliguria.gov.it 
- non accedere o soggiornare in cantine, garage, locali seminterrati o al piano strada, sino alla fine dell’evento e sali ai piani superiori
- chiudi le porte di cantine, seminterrati o garage, solo se  non ti esponi a pericoli
- non transitare a sostare su ponti, passerelle, argini di torrenti e sottopassi
- non cercare di raggiungere la tua destinazione, ma cerca riparo presso lo stabile più vicino e sicuro
- esci solo se necessario e usa i mezzi pubblici, viaggerai in modo più sicuro e non intralcerai i mezzi di soccorso
- aggiornati sulle modifiche alla circolazione dei mezzi pubblici sul sito: www.amt.genova.it/
- stacca gli interruttori della corrente e del gas purché tali dispositivi siano collocati in zone sicure della casa
- limita l’uso del cellulare: tenere libere le linee facilita i soccorsi
- non abbandonare un luogo sicuro prima che sia stata dichiarata la fine dell’Allerta
- informati  sulle indicazioni e le prescrizioni fornite dalle Autorità attraverso: www.comune.genova.it, le pagine 
Facebook
 -Twitter della Protezione Civile e Facebook - Twitter del Comune, TV e radio locali, pannelli stradali e paline autobus.


Dopo l’Allerta e l’evento alluvionale

- prima di allontanarti da un posto sicuro, accertati che sia stata dichiarata la cessazione dell’Allerta
- prima di bere l’acqua del rubinetto assicurati che Ordinanze comunali non lo vietino
- non transitare lungo strade allagate: l’acqua potrebbe celare voragini, buche, tombini aperti
- verifica se puoi riattivare il gas e l’impianto elettrico, se necessario chiedendo il parere di un tecnico
- prima di utilizzare i sistemi di scarico, assicurati che le reti fognarie, le fosse biologiche, i pozzi non siano danneggiati


NUMERI UTILI

800 177797  numero verde della Protezione Civile
010 5570      Polizia Municipale
 

Ultimo aggiornamento: 19/10/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8