Novità in arrivo per alcuni musei genovesi 

Novità in arrivo per alcuni musei genovesi

 

Novità in arrivo per alcuni musei genovesi
Aria di cambiamento in alcuni musei cittadini: Castello d'Albertis, museo di storia naturale Giacomo Doria, Commenda di Prè, museo di Sant’Agostino, casa di Colombo, Torri di Porta Soprana. Nuove gestioni per quanto riguarda tutti i servizi d'accoglienza: biglietterie, bookshop, informazioni, animazione, allestimenti multimediali,   “sonorizzazione”  Wi-fi delle sale espositive, giftshop, concerti, conferenze, convegni, workshop, spettacoli e molto altro a partire dal primo di luglio.
Aria di cambiamento in alcuni musei cittadini: Castello d'Albertis, museo di storia naturale Giacomo Doria, Commenda di Prè, museo di Sant’Agostino, casa di Colombo, Torri di Porta Soprana. Nuove gestioni per quanto riguarda tutti i servizi d'accoglienza: biglietterie, bookshop, informazioni, animazione, allestimenti multimediali,   “sonorizzazione”  Wi-fi delle sale espositive, giftshop, concerti, conferenze, convegni, workshop, spettacoli e molto altro a partire dal primo di luglio.
Dietro le quinte della vita quotidiana di un museo, insieme al lavoro dei curatori sui contenuti culturali, artistici o scientifici, c’è la cura dell’accoglienza del visitatore con la proposta di momenti di benessere, intrattenimento e divertimento, ciò che fa dei musei un punto di riferimento, oltre che per i turisti, anche per le famiglie genovesi.
E’ stato questo lo spirito, ha detto l’assessore alla cultura Carla Sibilla, che ha guidato il Comune di Genova nel promuovere il bando di gara, articolato in quattro lotti e per un valore complessivo stimato di 1 milione e 260mila euro per il triennio 2004-2007, attraverso cui affidare la gestione di biglietterie, bookshop e giftshop, visite guidate, animazione, informazione e merchandising a professionisti del settore. Un obbligo di legge, quello cui ha ottemperato Palazzo Tursi, poiché, per casa di Colombo, torri di Porta Soprana, museo di Sant’Agostino, museo di storia naturale Giacomo Doria e Commenda di Prè, i vecchi contratti stavano scadendo ed era necessario un rinnovo per garantire la continuità del servizio. 
Per alcuni si tratta di un cambio della guardia, per altri di una conferma. Dopo l’affidamento di Casa di Colombo e Museo di Sant’Agostino dal 1° maggio alla “Società Cooperativa Culture” e alla “Cooperativa Zoe – Gestione Servizi Culturali SCarl”, ora tocca agli altri. Ad aggiudicarsi la gestione del Castello, del “Doria” e della Commenda è stata una cordata formata da “Cooperativa Solidarietà e Lavoro” e “Sistema Museo”, soggetti che gestivano già le prime due strutture. Alla Commenda invece si tratta di un vero e proprio “esordio”.
La Commenda, inserita in un percorso che comprende Galata e D’Albertis -  ha spiegato Angelo Bodra della cooperativa Solidarietà e lavoro – dovrà diventare  la porta d’accesso al centro storico per i turisti che provengono dalla stazione marittima.
La società Cooperativa Solidarietà & Lavoro è una Cooperativa sociale caratterizzata dall’inserimento lavorativo di fasce deboli, che opera da 25 anni nel settore. Partner di Acquario di Genova e Dialogo nel Buio, è presente in molti poli culturali della città. Al D’Albertis, al museo Doria e alla Commenda la cooperativa  lavorerà insieme a Sistema Museo, società cooperativa che dal 1990 fornisce servizi per la gestione e la valorizzazione di musei e beni culturali. A Genova gestisce bookshop e biglietteria dei musei di Strada Nuova, il bookshop del Galata Museo del mare e viadelcampo29rosso.
Graziella Bonaguidi e Emiliano Bottacco, rispettivamente della Cooperativa Zoe e della Società Cooperativa Culture, che insieme gestiranno i servizi di casa di Colombo (dove la staffetta con la precedente gestione è avvenuta il primo maggio), torri di porta Soprana e museo di Sant’Agostino, hanno intenzione di proporre per le tre strutture un sistema integrato che accompagni il visitatore in un percorso, attraverso il “polo medievale” della città, della durata di circa due ore. Per la casa di Colombo, che già da maggio osserva un orario più lungo nei week end e nei festivi, l’idea è quella di coinvolgere i giovani e le scuole in un concorso di idee per un allestimento multimediale che “racconti” la vita quotidiana ai tempi del navigatore. Sta inoltre prendendo forma, su richiesta del consolato degli Stati Uniti, un’offerta mirata per i turisti americani o italo-americani, il cui interesse per la casa di Colombo è particolarmente vivo. Società Cooperativa Culture ha in gestione, tra gli altri, i servizi di Palazzo Ducale di Venezia, Colosseo, Musei Civici di Torino e Fondazione Maxxi di Roma. La spezzina Cooperativa ZOE, gestisce il Museo Civico “Amedeo Lia”, il Museo del Castello di San Giorgio, la Palazzina delle arti e il Museo Etnografico e il Centro Arte Moderna e Contemporanea.
No
Visualizza

Novità per i Musei genovesi

Titolo Homepage: 
Novità per i Musei genovesi
Video: 

Il 24 giugno si svolgerà il 75° Giro dell’Appennino. Si corre nel ricordo del settantesimo anniversario dell’eccidio della Benedicta

Martedì 24 giugno si svolgerà il 75° Giro dell’Appennino, a ottant'anni dalla prima edizione, svoltasi nel 1934, questa  gara ciclistica è l'evento sportivo internazionale più importante, per prestigio e continuità (è stato interrotto sono nel periodo della seconda guerra mondiale) per la città di Genova.
Anteprima: 
Venerdì 6 giugno alla presentazione nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi sono intervenuti il presidente del Consiglio Comunale Giorgio Guerello, l’assessore regionale allo Sport Matteo Rossi, il presidente del Pontedecimo Ciclismo Ivano Carrozzino e l’ex partigiano Giovanni Ponta vice presidente dell’ANPI Provinciale di Genova
Immagine caricata: 
Testo Alternativo

Autorizzazione al trasferimento di attività di asili nido e servizi integrativi

Il procedimento rientra nelle attività dell'Ufficio Vigilanza Sanitaria.
E' finalizzato al rilascio di autorizzazione al trasferimento di attività di asili nido (pubblici e privati) e servizi integrativi.

Riferimenti normativi: 
L.R. 6/2009 – DGR 588/2009 –DGR 790/2011
Generalità
Unità organizzativa apicale: 
Area tecnica
Struttura: 
DIREZIONE AMBIENTE, IGIENE, ENERGIA
settore: 
SETTORE AMBIENTE E IGIENE
ufficio: 
U.O.C. Igiene - Ufficio Vigilanza Santaria
indirizzo settore: 
via di Francia 1 - matitone - piano 3
email responsabile procedimento: 
mdecamilli@comune.genova.it
tel: 
0105573298
Responsabile del procedimento: 
Marina De Camilli
Provvedimento
Tipo di provvedimento: 
Autorizzazione
nome del provvedimento: 
Autorizzazione al trasferimento di attività di asili nido e servizi intergrativi
Ufficio competente per adozione provvedimento finale: 
SETTORE AMBIENTE E IGIENE
responsabile del provvedimento: 
Mario Carli
email responsabile provvedimento: 
mcarli@comune.genova.it
Tel: 
0105573450
Procedimenti ad istanza di parte
Atti e documenti da allegare: 
domanda di autorizzazione e allegati come da modello. (vedi modulistica)
Uffici dove presentare l'istanza: 
Direzione Ambiente, Igiene ed Energia
U.O.C. Igiene
Ufficio Vigilanza Sanitaria

Info:
Matitone, Via di Francia, 3
3° piano lato ponente - stanza 31
tel. 010 55 73298 – 73285
fax 010 5573319
ricevimento pubblico    
da lunedì a giovedì 09.00 - 12.30

Si consiglia di prendere appuntamento per la tipologia di  pratiche complesse
Info sull'iter del procedimento: 
Tramite ricevimento negli orari di apertura al pubblico o appuntamento con gli uffici o richiesta telefonica.
Termine: 
120 gg.
-nessuno-
Modalità pagamenti: 
Per il pagamento delle tariffe relative all’istruttoria e al rimborso spese, bollo e diritti di segreteria  dei vari servizi contattare l’ufficio preposto per conferma dell’importo dovuto.
Tali versamenti sono da effettuarsi con bonifico bancario c/o  la Tesoreria del Comune di Genova, Via Garibaldi, 9 Atrio Palazzo Tursi o presso altri sportelli UNICREDIT S.p.A.  oppure presso qualunque istituto bancario con bonifico sul
C/C n.100880807 UNICREDIT S.p.A. – Cod. ABI 02008 -  CAB 01459 -  CIN T
Codice Iban: IT08T0200801459000100880807
indicando sempre la  causale “SOTTOCONTO 110 Rimborso Spese e Bollo per A.S. relativa a …………………… (specificare nome, tipo di attività e indirizzo)
strumenti di tutela: 
Ricorso al TAR entro 60 gg. dal provvedimento di diniego.
Potere sostitutivo: 
Arch. Laura Petacchi
Note: 

L'adozione del provvedimento finale è conseguente al parere tecnico della ASL.
Il termine  di conclusione è quello previsto dalla normativa vigente.

controllo schede
Stato: 
Presente nel regolamento
Annotazioni controllo: 

Rimborso quote di iscrizione versate per la fruizione dei corsi delle Civiche Scuole Vespertine

Liquidazione del rimborso a seguito di presentazione domanda alle scuole e verifica requisiti
Generalità
Unità organizzativa apicale: 
Direzione generale
Struttura: 
MUNICIPIO - Test
settore: 
MUNICIPIO - MEDIA VAL BISAGNO
ufficio: 
SERVIZI PER IL CITTADINO - UFFICIO CONTABILITA'
indirizzo settore: 
TUTTI I MUNICIPI Contatti presso tutti i Municipi http://www.comune.genova.it/content/i-municipi-del-comune-di-genova
email responsabile procedimento: 
gserando@comune.genova.it
posta elettronica certificata: 
municipio4comge@postecert.it
tel: 
010 5578312 - 5578318
Responsabile del procedimento: 
Serando Gian Pietro
Provvedimento
Tipo di provvedimento: 
Altro
nome del provvedimento: 
Rimborso quote di iscrizione versate per la fruizione dei corsi delle Civiche Scuole Vespertine
Ufficio competente per adozione provvedimento finale: 
MUNICIPIO - MEDIA VAL BISAGNO
responsabile del provvedimento: 
Gollo Fernanda
email responsabile provvedimento: 
fgollo@comune.genova.it
Tel: 
010 5578338
Info sull'iter del procedimento: 

Contatti diretti presso Ufficio Contabilità del Municipio IV Media Val Bisagno - Piazza dell'Olmo 3 - 16138 Genova - II piano - tel. 010 5578312 - 5578318 - municipio4contabilità@comune.genova.it

Termine: 
30 gg
-nessuno-
Potere sostitutivo: 
Flavia Sartore 0105572564 dirgen@comune.genova.it
Condividi contenuti
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Comune di Genova Web è un quotidiano online iscritto al Registro Stampa del Tribunale di Genova, Reg. N. 26/2011 del 22/11/2011
Direttore Responsabile: Cesare Torre
Caporedattore: Alessandra Ramagli
Sono supplementi quotidiani di Comune di Genova Web le testate "Vivere Genova" e "The Genoa Municipality Channel"