Inaugurata la condotta a servizio del depuratore in Darsena

21/04/2017 - 11:38


Venerdì 21 aprile alle 11, all'Acquario di Genova, inaugurata da Marco Doria, sindaco di Genova  e della Città Metropolitana, Massimiliano Bianco, amministratore delegato Iren e Enrico Pignone, consigliere delegato all'Ambiente della Città Metropolitana, la condotta sottomarina a servizio del depuratore in Darsena che completa l'adeguamento alle più recenti normative del sistema di trattamenento delle acque reflue dell'area genovese.

“Per la Città Metropolitana – ha detto Marco Doria – la depurazione e il miglioramento della qualità delle acque sono priorità assolute e, con la piena collaborazione del gestore Iren e degli enti locali, siamo riusciti a trovare risposte positive per risolvere questa complessa e fondamentale questione su tutto il territorio metropolitano, come dimostra anche l’importante opera infrastrutturale appena realizzata per la Darsena. Quest'opera è il risultato di una collaborazione virtuosa tra istituzioni che ha richiesto un grande lavoro qualificato e tecnico, con risvolti pratici ed economici per tutti e benefici per l'ambiente."  

Il completamento della condotta sottomarina della Darsena è “un'ulteriore tappa - ha detto Enrico Pignone - dell’itinerario lungo e difficile, ma costante e concreto, per la sistemazione definitiva della depurazione in tutto il territorio della Città metropolitana, autorità d’ambito per il ciclo idrico integrato.” 

La condotta sottomarina del depuratore della Darsena nel porto, è composta da tubazioni d’acciaio rivestito con malta di cemento, è di 2.840 metri a un profondità massima è di 35 metri.
Commissionata dall’Ente d’Ambito ATO è stata realizzata con un investimento di oltre 23 milioni di euro finanziati da risorse tariffarie.
   
“Con questa importante opera – ha detto Massimiliano Bianco - si completa il processo di adeguamento alle direttive europee degli impianti dell’intero sistema di depurazione dell’area urbana genovese, chiudendo così un ciclo di oltre un decennio, di interventi e opere di riqualificazione delle strutture depurative della città.”

La condotta sottomarina collegata al depuratore della Darsena, in Porto Antico, che serve 220.000 abitanti equivalenti raccoglie i reflui del centro storico genovese e del territorio tra Sampierdarena e Carignano.

I lavori, iniziati nel 2009, sviluppati in ambito portuale, hanno dovuto tenere conto delle interferenze con traffico navale e attività ludiche dell'Area Porto Antico e realizzare l'attraversarmento della diga foranea con i necessari spostamenti di enormi massi.

L'infrastruttura invisibile è stata conclusa con un anticipo di 20 mesi rispetto al termine previsto, fine 2018, nonostante le  complessità tecniche e organizzative.

rappresentanti delle istituzioni sulla tolda
Ultimo aggiornamento: 21/04/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8