Inaugurazione nuova accessibilità ai Giardini Baltimora

20/04/2017 - 11:08

Venerdì 21 aprile alle ore 11.30 l’assessore alla Legalità e Diritti Elena Fiorini e il presidente del Municipio Centro est Simone Leoncini inaugurano la nuova accessibilità ai giardini Baltimora, attraverso il percorso che collega piazza Dante, piazza Ortiz e Carignano attraverso l’ascensore di via Ravasco.

L’appuntamento è in piazza Faralli.

L’intervento ha reso accessibili a tutti luoghi pubblici con gli uffici di AMT, INAIL, Polizia di Stato, Polizia Municipale e privati come Carige e Grandi Navi Veloci.

Nell’area anche spazi verdi con giardini e giochi per l’infanzia.

I lavori hanno interessato una zona molto ampia, da corso Saffi a piazza Dante e da piazza Sarzano a piazza Carignano, ora raggiungibile con l’ascensore Ravasco da piazza Ortiz.

Sono state eliminate barriere architettoniche fisiche e sensoriali: rampe molto ripide, marciapiedi con semafori che ne riducevano l’ampiezza, pavimentazioni non complanari, segnalazioni per soli vedenti.

L’intervento permette, così, di restituire alla città una zona degradata per scarso utilizzo. I giardini Baltimora sono stati rivitalizzati, in tempi recenti, da eventi pubblici che hanno contribuito a combattere l'incuria e a ristabilire la piena fruibilità dello spazio urbano: con questi ulteriori lavori di riqualificazione, l’area è più facilmente raggiungibile.

In attuazione a quanto previsto nelle Linee programmatiche del Sindaco 2012-17, la civica amministrazione ha favorito il diritto di accesso e la libera mobilità di tutti, promuovendo il superamento del concetto di “accessibilità uguale disabilità” in favore dell’idea di “accessibilità per tutti”.

Questo con opere di abbattimento delle barriere architettoniche ma anche con l'adozione di provvedimenti significativi, come la delibera n. 76/2014 "Approvazione dei criteri di ripartizione e linee guida per l’utilizzo dei fondi destinati all’abbattimento delle barriere architettoniche e localizzative, per opere, edifici ed impianti di competenza comunale e contestuale modifica della composizione commissione barriere architettoniche” e la delibera n. 143/2016 “Linee di indirizzo per la predisposizione e la realizzazione del piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Peba) del Comune Genova”.

Il Peba consentirà una mappatura completa e dettagliata e l'individuazione degli interventi per eliminare le barriere in tutti gli edifici e spazi pubblici (scuole incluse), e di criteri di priorità per un corretto inserimento nella programmazione dei lavori pubblici e sul piano degli investimenti.

Ultimo aggiornamento: 20/04/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8