Le modifiche alla sosta e alla circolazione veicolare

30/12/2016 - 19:37

Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni per il Capodanno verranno attuate alcune modifiche alla circolazione e alla sosta veicolare in alcune strade del Centro cittadino. 

- divieto di sosta e di fermata veicolare (con rimozione dei veicoli per gli inadempienti) in piazza della Raibetta, piazza Caricamento, piazza Matteotti e in tutte le piazze del Centro storico interessate dalla manifestazione, dalle ore 1 di sabato 31 dicembre 2016 alle ore 2 di domenica 1 gennaio 2017, e comunque fino a cessate esigenze;

divieto di sosta in via Sampierdarena, presso i Magazzini del Sale, dalle ore 16 alle ore 4.

- divieto di transito veicolare in tutte le piazze sopra descritte dalle ore 19 di sabato 31 dicembre 2016 alle ore 2 di domenica 1 gennaio 2017. I veicoli in uscita dal Centro storico (piazza San Matteo/Salita dell’Arcivescovato) dovranno percorrere il seguente itinerario: via Tommaso Reggio, via di Scurreria, piazza Campetto e via Orefici (dove viene temporaneamente sospeso il divieto di transito)

- divieto di circolazione veicolare dalle ore 14 di sabato 31 dicembre 2016 alle ore 2 di domenica 1 gennaio 2017 (e comunque fino a cessate esigenze) in piazza De Ferrari, via XXV Aprile (dall’intersezione con via Roma in direzione piazza De Ferrari), via Dante (dall’intersezione con via Meucci verso ponente), in via XX Settembre (dall’intersezione con Via Sofia Lomellini/Ceccardi) con direzione ponente e nel tratto terminale di via Ettore Vernazza dove, nel settore riservato ai veicoli merci, è istituito il divieto di sosta. Contestualmente, sempre in via Ettore Vernazza, è ripristinato il doppio senso di marcia con obbligo di arrestarsi e di svoltare a destra verso via Sofia Lomellini.

piazza De Ferrari di notte
Ultimo aggiornamento: 30/12/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8