Ufficio posteggi disabili
L'Ufficio si occupa di:
  • istituzione, abrogazione e manutenzione dei settori di sosta riservati alle auto al servizio o in uso alle persone disabili, in possesso del "contrassegno" speciale e personalizzati riportandone sul cartello di indicazione del posteggio il numero
  • istituzione, abrogazione e manutenzione dei settori di sosta riservati alle auto in uso o al servizio di persone disabili, non personalizzati, presso poli di interesse generale, uffici pubblici, aree riservate alla sosta, e altro.
Per richiedere uno spazio di sosta riservato personalizzato con il numero di contrassegno occorre presentare una  istanza al Comune di Genova utilizzando l’apposita modulistica disponibile nei Front Office dei Municipi e in questa pagina, nella sezione documenti correlati.

La richiesta può essere inviata con queste modalità:
  1. Municipio I    
  2. Municipio II
  3. Municipio III    
  4. Municipio IV
  5. Municipio V
  6. Municipio VI 
  7. Municipio VII 
  8. Municipio VIII 
  9. Municipio IX
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA
 
Persone disabili che guidano il veicolo
  1. fotocopia documento d’identità
  2. fotocopia patente di guida
  3. fotocopia contrassegno disabili con validità 5 anni
  4. fotocopia di certificazione medica rilasciata dalla ASL atta a dimostrare le condizioni di gravissimo disagio motorio
  5. autodichiarazione ex DPR 445/2000 attestante che:
  • l'interessato ha necessità di utilizzare il mezzo per frequenti spostamenti sul territorio cittadino che rendano imprescindibile l’utilizzo di un veicolo immediatamente a disposizione

  • l’interessato non dispone a qualsiasi titolo di box o posti auto presso il luogo di residenza

    oppure

  • l'interessato dispone a qualsiasi titolo di box o posti auto con barriere architettoniche che ne impediscono la fruizione.

Inoltre per chi richiede l’assegnazione di uno spazio di sosta riservato nei pressi del posto di lavoro occorre la dichiarazione del datore di lavoro certificante rapporto di attività continuativa, sede e orario.

Persone disabili che non guidano
  1. fotocopia documento d’identità
  2. fotocopia contrassegno disabili con validità 5 anni
  3. fotocopia certificazione medica rilasciata dalla ASL attestante la “non deambulazione con carattere di permanenza”
  4. autodichiarazione ex DPR 445/2000 attestante che:
  • l'interessato ha necessità di utilizzare il mezzo per frequenti spostamenti sul territorio cittadino che rendano imprescindibile l’utilizzo di un veicolo immediatamente a disposizione
  • l’interessato non dispone a qualsiasi titolo di box o posti auto presso il luogo di residenza
oppure
  • l'interessato dispone a qualsiasi titolo di box o posti auto con barriere architettoniche che ne impediscono la fruizione
  1. fotocopia patente di guida dell’accompagnatore, residente con l’interessato o nelle immediate vicinanze, che si fa carico del trasporto
  2. fotocopia carta di circolazione del veicolo intestato all’interessato o all’accompagnatore.
I soggetti non vedenti totali, riconosciuti dalla ASL, possono presentare la richiesta qualora siano in possesso della certificazione medica rilasciata dalla ASL attestante la non deambulazione con carattere di permanenza che andrà allegata alla domanda.
 
Circostanze che possono ostare alla concessione del posteggio 
  1. disponibilità di posto auto, posteggio condominiale o box
  2. per la persona disabile che non guida la verifica di queata disponibilità riguarda anche familiari o accompagnatori che ne garantiscono il trasporto comportando, in caso affermativo, il rigetto dell’istanza
  3. non residenza all’indirizzo dove viene richiesta la concessione
  4. se la residenza è in un’area la cui viabilità di accesso risulti privata.
Provvedimento di istituzione dello spazio di sosta 
 
L’Ordinanza viene emessa dalla Direzione Mobilità - Settore Regolazione.

Conclusione del provvedimento

Il procedimento di cui trattasi dovrà concludersi entro 60 giorni dalla data di ricezione dell’istanza risultante dal protocollo della Direzione Mobilità

CONTROLLI

Il Comando di Polizia Municipale effettua periodici controlli sul corretto utilizzo degli spazi di sosta personalizzati concessi, verificando l’utilizzo continuativo secondo la procedura di cui ai punti precedenti.
Nel caso in cui venga verificata l’esistenza di abusi o l’inutilità del permanere del posteggio il Comando di Polizia Municipale propone alla Direzione Mobilità l’annullamento del provvedimento di assegnazione.

COMUNICAZIONI

I titolari dello spazio di sosta personalizzato sono tenuti a comunicare tempestivamente al Comune di Genova – Direzione Mobilità ogni variazione dei presupposti e requisiti in base ai quali hanno ottenuto lo spazio.
Nel caso di non guidatori l’obbligo riguarda familiari o accompagnatori che ne garantiscono il trasporto.

Normativa di riferimento:

  • D. Lgs 285/1992 (Nuovo Codice della Strada)
  • D.P.R. 495/1992 (Regolamento di attuazione nuovo Codice della Strada)
  • D.P.R. 151/2012
  • Legge 18/1971
  • Legge 04/1992
Info
Direzione Mobilità - Settore Regolazione
Ufficio Posteggi Disabili
Matitone - via di Francia 1, piano 11°
Responsabile: ing. Carlo Merlino.
tel. 0105573341
regolazionemobilita@comune.genova.it

Orario di apertura al pubblico
Lunedì Mercoledì 14.30 - 16
Martedì Giovedì e Venerdì 9.30 - 12


iovedì venerdì 9.30 - 12
tel. 010/5573341 - 770
Ultimo aggiornamento: 29/06/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8