Voto cittadini temporaneamente all’estero
In previsione delle Elezioni Politiche del 4 marzo  2018, gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno 3 mesi in cui ricade la data della consultazione, nonché i familiari loro conviventi, possono chiedere di votare all'estero per corrispondenza.
 
Tale  richiesta deve pervenire al Comune di iscrizione nelle  liste elettorali, entro il 31 gennaio 2018  (32° giorno antecedente la votazione in Italia ), compilando l’apposito modulo allegato. 
L’opzione è valida solo per il voto delle Elezioni Politiche del 4 marzo 2018.
 
La dichiarazione di opzione, deve essere corredata da una copia del documento d'identità valido dell'elettore e in ogni caso deve contenere l'indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale e da una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti, resa ai sensi degli artt. 46 e 47 T. U. Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

Potrà essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata o recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato.

E' possibile la revoca dell'opzione entro lo stesso termine.
 
Recapiti
Comune di Genova
Direzione Servizi Civici
Ufficio Elettorale
Corso Torino 11 -  1° piano
tel. 010 557 6829 - 6841
fax 010 5576933
elettorale@comune.genova.it
elettoralecomge@postecert.it
 
Ultimo aggiornamento: 31/01/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8