Sul "red carpet" della Liguria sfilano anche Nervi e Pegli

Scelte due località lontane dal centro per favorire il turismo "diffuso". Assessore Bordilli: "Il tappeto rosso sarà steso su una lunghezza di due chilometri nella passeggiata Anita Garibaldi, con partenza dal porticciolo. Mentre a Pegli il percorso andrà dal mare fino all’ingresso di Villa Pallavicini”

Vivere Genova su un tappeto rosso, un fil rouge che lega Nervi a Pegli, in cui insistono "ricchezze che vanno valorizzate e occorre fare in modo di farle conoscere ai turisti, ma anche che gli stessi cittadini".

A dirlo il neo assessore comunale al turismo Paola Bordilli a margine della conferenza stampa indetta dalla Regione Liguria per presentare 27 nuovi “red carpet” in 32 comuni.

“A Genova abbiamo scelto come location - ha detto l'assessore - Nervi e Pegli. Una scelta che vuole dare maggiore attenzione alle zone più lontane dal centro storico in modo da ottenere un turismo policentrico.  Nervi ha già un primato: il suo panorama rappresenta la foto più postata sui social, mentre Pegli possiede dalla scorsa settimana un altro record: è sede del parco pubblico più bello d'Italia. A Nervi - ha proseguito l'assessore - il tappeto rosso sarà steso su una lunghezza di due chilometri nella passeggiata Anita Garibaldi, con partenza dal porticciolo. Mentre a Pegli – conclude – il percorso andrà dal mare fino all’ingresso di Villa Pallavicini”.
14 luglio 2017
Ultimo aggiornamento: 17/07/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8