Subentrare in una concessione demaniale marittima
L'autorizzazione al subingresso in una concessione demaniale marittima è curata da:

Ufficio gestione amministrativa del litorale, condomini e guardianaggio
via di Francia 1 - Matitone - 17° piano
tel. 010 5573536 - 3506 - 3368 - 3483
fax 010 5577154
e-mail demaniomarittimo@comune.genova.it

Responsabile del procedimento è il Dott. Claudio Bondone.

È consentito il sub ingresso nella concessione demaniale esclusivamente nei seguenti casi :
  1. decesso del concessionario
  2. cessione d’azienda
  3. trasferimento della proprietà dell’immobile di cui l’area in concessione è pertinenza.
1) PROCEDIMENTO NEL CASO DI DECESSO DEL CONCESSIONARIO:
entro sei mesi dal decesso del concessionario, gli eredi subentranti devono presentare un'istanza (vedi allegati a fondo pagina).

Il procedimento, così avviato, si articola nelle seguenti fasi:
  • attività istruttoria preliminare
  • acquisizione della documentazione tecnica
  • provvedimento finale
Nella fase istruttoria l’ufficio provvede ad una verifica tecnica e amministrativa dell'assentibilità del subingresso nella concessione e ad acquisire la documentazione antimafia.

Se l'esito dell'istruttoria è positivo il procedimento si conclude con la comunicazione di autorizzazione al subingresso nella concessione e con la richiesta di compilazione della modulistica SID (modello D4) e degli altri adempimenti propedeutici alla stipula dell’atto (pagamento di imposta di registro, canoni demaniali e costituzione di idonea garanzia).

2) e 3) PROCEDIMENTO di SUBINGRESSO per CESSIONE D’AZIENDA o per TRASFERIMENTO DI PROPRIETÀ

Sia il concessionario cedente che il soggetto subentrante  devono presentare un'istanza di subingresso  in bollo (istanza di subingresso  in bollo subentrante, istanza di subingresso in bollo cedente) corredata della documentazione richiesta nella modulistica.

Il procedimento, così avviato, si articolerà nelle seguenti fasi:
  • attività istruttoria preliminare
  • acquisizione della documentazione tecnica
  • provvedimento finale
Nella fase istruttoria l’Ufficio provvede ad una verifica tecnica e amministrativa dell'assentibilità del subingresso nella concessione e ad acquisire la documentazione antimafia.

Se l'esito dell'istruttoria è positivo il procedimento si conclude con la comunicazione di autorizzazione al subingresso nella concessione e con la richiesta di compilazione della modulistica SID (modello D4) e degli altri adempimenti propedeutici alla stipula dell’atto (pagamento di: imposta di registro, canoni demaniali e cauzione).

Nei sopra indicati casi 1), 2) e 3) il nuovo titolo concessorio viene rilasciato, dopo aver richiesto e acquisito :
  • le  ricevute di avvenuto pagamento del canone e dell'imposta di registro
  • la documentazione dell'avvenuta costituzione di idonea garanzia
La concessione demaniale marittima non sostituisce le ulteriori autorizzazioni (edilizie, urbanistiche, paesistiche, ambientali ed altro) necessarie qualora si intendano realizzare opere o avviare l’esercizio di un'attività. Queste dovranno essere ottenute tramite gli sportelli competenti.

Qualora dalla fase istruttoria emerga l'impossibilità di concedere il sub ingresso il procedimento si concluderà con una comunicazione motivata di diniego.
Ultimo aggiornamento: 06/03/2014
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8