Premio Paganini, da Tursi al Carlo Felice, i 16 ammessi alla semifinale

Sono 16 i violinisti che hanno superato le prime prove per le semifinali, tra i 26 ammessi, che accederanno alla semifinale del 9 e 10 aprile al Teatro dell’Opera Carlo Felice

Testo Alternativo
La 55esima edizione del Concorso Internazionale Premio Paganini è entrata nel vivo. Dopo la giornata di accoglienza di giovedì 5 aprile i ventinove giovani concorrenti ammessi alle fasi finali si sono esibiti, nel Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi il 6 e 7 aprile davanti alla giuria, presieduta da Sergey Krilov, è composta da Dmitri Berlinsky (vincitore del Premio Paganini nel 1985), Bin Huang (vincitrice del premio Paganini nel 1994), Heiner Madl, Svetlana Makarova, Daniel Smith e Anna Tifu che recentemente si è esibita al Teatro Carlo Felice suonando il Cannone in occasione del festival Paganini realizzato in collaborazione con l’associazione culturale “Musica con le Ali”; e ad un numeroso pubblico.

Sono 16 i violinisti che hanno superato le prime prove per le semifinali, tra i 26 ammessi, e che quindi potranno accedere alla semifinale del 9 e 10 aprile al Teatro dell’Opera Carlo Felice, e sono:

Takagi Ririko (Giappone), Zhu Kevin (Stati Uniti), Cho Hannah (Stati Uniti), Choi SongHa (Corea del Sud), Fedyuk Nazar (Ucraina), Fukuda Rennosuke (Giappone), Hsu Luke (Stati Uniti), Jiang Yiliang (Cina), Kim Stephen (Stati Uniti), Kobzareva Naina (Russia), Mayu Nihei (Giappone), Miao Hao (Cina), Navasardyan Areg (Russia), Ostler Rachel (Stati Uniti), Pushkarenko Oleksandr (Ucraina) e il francese Rudin Fedor.

Cinque statunitensi, tre giapponesi, due ucraini, due cinesi e due russi, un rappresentante per la Corea e per la Francia.


Come già detto in precedenza, il Premio, diventato a cadenza triennale, è una delle più importanti competizioni violinistiche mondiali. Fu fondato nel 1954 con l’obiettivo di scoprire giovani talenti e nel tempo ha laureato artisti importanti fra cui Salvatore Accardo, Gérard Poulet, Gidon Kremer, Leonidas Kavakos e Sayaka Shoji. Ad aggiudicarsi l’edizione 2015 è stato il coreano Yang In Mo. Il percorso di avvicinamento al Premio si è arricchito di molte novità, fra cui la prima edizione del “Paganini Genova Festival”, rassegna internazionale fortemente voluta dal Comune di Genova che ha coinvolto tutta la città. Le preselezioni del “Paganini” hanno coinvolto 108 candidati e, oltre a Genova, si sono svolte a Vienna, New York, Guangzhou e Mosca.

Tra i finalisti è stata folta la rappresentanza orientale: nove giapponesi, tre cinesi e due sudcoreani, di rilievo anche la presenza degli Stati Uniti con sei violinisti. 

Genova con questo concorso conferma il suo ruolo di “Città della musica" e celebra uno tra i suoi figli più illustri, da sempre considerato uno dei maggiori innovatori della tecnica violinistica: Niccolò Paganini che qui nacque nel 1782 e che alla Superba lasciò in eredità il celebre “Cannone”, strumento costruito a Cremona nel 1743 dall’altrettanto celeberrimo Giuseppe Guarnieri del Gesù e conservato a Palazzo Tursi nei Musei di Strada Nuova.

Il comitato del Premio Paganini, presieduto da Elisa Serafini delegata del Sindaco di Genova e assessore al Marketing territoriale, cultura e politiche per i giovani, oltre che dal Comune di Genova è composto da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Teatro Carlo Felice, Giovane Orchestra Genovese e dal Conservatorio Musicale Niccolò Paganini. Il direttore artistico è Giuseppe Acquaviva. La giuria, presieduta da Sergey Krilov, è composta da Dmitri Berlinsky (vincitore del Premio Paganini nel 1985), Bin Huang (vincitrice del premio Paganini nel 1994), Heiner Madl, Svetlana Makarova, Daniel Smith e Anna Tifu che recentemente si è esibita al Teatro Carlo Felice suonando il Cannone in occasione del festival Paganini realizzato in collaborazione con l’associazione culturale “Musica con le Ali”.

Informazioni: www.premiopaganini.it




8 aprile 2018
Ultimo aggiornamento: 08/04/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8