Precisazioni dell'assessore Paolo Fanghella circa le dichiarazioni dei capigruppo Pd in Regione e Comune sui finanziamenti del "Patto per le Periferie"
a cura dell'Ufficio Stampa del Comune di Genova
In relazione alle dichiarazioni rilasciate dai capigruppo del partito Democratico in Regione e Comune sui finanziamenti del patto per le periferie, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Genova Paolo Fanghella precisa quanto segue:

«In poco più di un anno di amministrazione siamo riusciti a passare dalle parole del Pd ai nostri fatti. I progetti che la giunta Doria ci aveva lasciato in eredità erano fermi alle procedure preliminari al Ministero, con errori macroscopici che hanno necessitato di numerose varianti sostanziali che abbiamo apportato in tempi record grazie a un grande lavoro di squadra degli uffici comunali. Più volte mi sono personalmente recato al Ministero dei Lavori Pubblici per fare in modo di accelerare il più possibile l’iter progettuale.

In particolare siamo riusciti a incrementare di 2,5 milioni di euro il finanziamento per la completa realizzazione del mercato ovoavicolo del Campasso e abbiamo già predisposto due affidamenti diretti ad imprese per i primi interventi,  arrivando 15esimi nella graduato-ria e avendo così la possibilità di accedere ai finanziamenti.


Il Pd solo a parole, e mai nei fatti, si fa portatore d’interessi delle periferie, quelle che noi chiamiamo quartiere perché nella nostra idea di città nessuno è periferico. Fa davvero strano, inoltre, che il partito Democratico abbia votato il provvedimento al Senato per poi lamentarsi sul territorio».
data: 
09/08/2018
Ultimo aggiornamento: 09/08/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8