Permesso in sanatoria

Il permesso a mantenere va richiesto quando:
- si eseguono interventi edilizi, senza aver comunicato al Sindaco il loro inizio mediante DIA, SCIA o aver ottenuto il Permesso di costruire
- presa visione del progetto originario del fabbricato e/o dei successivi titoli
edilizi riguardanti l'immobile si constata che in sede di costruzione sono
state realizzate modifiche non autorizzate.
Riferimenti normativi: 
Articoli 43 e 49 L.R. 16/2008 art. 23,26,30 L.R. 16/2008
Generalità
Unità organizzativa apicale: 
Area tecnica
Struttura: 
DIREZIONE URBANISTICA, SUE E GRANDI PROGETTI
settore: 
SETTORE SPORTELLO UNICO DELL’EDILIZIA
indirizzo settore: 
Via Di Francia 1, piano 13
email responsabile procedimento: 
sportellounicoedilizia@comune.genova.it
posta elettronica certificata: 
comunegenova@postemailcertificata.it
Provvedimento
Tipo di provvedimento: 
Altro
nome del provvedimento: 
permesso in sanatoria
Ufficio competente per adozione provvedimento finale: 
SETTORE SPORTELLO UNICO DELL’EDILIZIA
Procedimenti ad istanza di parte
Atti e documenti da allegare: 
E’ necessario rivolgersi a un tecnico abilitato (architetto. geometra, ingegnere, e altri), che una volta verificato, presso il Settore Pianificazione Urbanistica, il possibile mantenimento dell'intervento, può presentare un progetto per sanare l’abuso.

Secondo il tipo di abuso viene richiesto, prima del rilascio del provvedimento a mantenere le opere edilizie eseguite, il pagamento della cosiddetta ''oblazione''.
Uffici dove presentare l'istanza: 
Matitone - 12° piano 
Ufficio Protocollo pratiche edilizie
tel. 010 557/3879 - 3880
ricevimento pubblico
lunedì - mercoledì - venerdì 9 - 12
martedì - giovedì 9 - 11.30 e 14 - 16
Spesa prevista: 
Tariffa istruttoria e diritti di segreteria determinate ai sensi del D.Lgs. n. 267/2000, vengono aggiornate annualmente su base ISTAT con D.G.C.; Ove l’intervento sostanzi una delle ipotesi indicate all’art. 38 della L.R. 16/2008 e s.m.i., è dovuto versamento del contributo di costruzione ai sensi della L.R. 25/95, da determinarsi secondo le modalità di cui alla Delibera di Consiglio Comunale n. 29 del 27/2/96 e successive modificazioni;
Termine: 
60 gg dalla presentazione della domanda di sanatoria
Modalità pagamenti: 
Bonifico bancario sul conto corrente n. 100880807 presso Unicredit S.p.A.  ABI  02008 - CAB 01459 – CIN T – IBAN IT 08 T 02008 01459 000100880807, o presso qualsiasi Agenzia Unicredit S.p.A.
strumenti di tutela: 
Ricorso al T.A.R. o, in alternativa ricorso straordinario al Capo dello Stato
controllo schede
Stato: 
Presente nel regolamento
Annotazioni controllo: 
ex scheda 60 - da completare.
Ultimo aggiornamento: 16/12/2013
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Comune di Genova Web è un quotidiano online iscritto al Registro Stampa del Tribunale di Genova, Reg. N. 26/2011 del 22/11/2011
Direttore Responsabile: Cesare Torre
Caporedattore: Alessandra Ramagli
Sono supplementi quotidiani di Comune di Genova Web le testate "Vivere Genova" e "The Genoa Municipality Channel"