Patto per Genova, confermati gli stanziamenti nel corso di un colloquio tra sindaco Doria e ministro De Vincenti. Impegno comune per sveltire le procedure
A cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio comunale di Genova
Il sindaco di Genova Marco Doria ha avuto questa sera un approfondito colloquio telefonico con il ministro per la Coesione territoriale e Mezzogiorno Claudio De Vincenti.

Oggetto della conversazione è stato la messa a punto delle procedure amministrative e tecniche per l’erogazione dei fondi destinati alla città di Genova nell’ambito del Patto per Genova, sottoscritto il 26 novembre dal Presidente del Consiglio e dal Sindaco.

Il ministro ha confermato tutti gli impegni assunti nel documento. Gli uffici tecnici dell’Amministrazione civica e del Ministero proseguiranno il lavoro comune per rendere quanto più veloce possibile l'erogazione dei fondi. Anche per quanto riguarda Erzelli, il ministro ha ribadito la comune volontà di nominare un commissario per la gestione delle risorse destinate al trasferimento della Scuola politecnica nel polo scientifico e tecnologico.

Il sindaco ha espresso l'augurio che le procedure consentano di contabilizzare i finanziamenti del patto già in fase di redazione del bilancio di previsione 2017.

“Esprimo soddisfazione – sottolinea il sindaco Marco Doria – perché alla conferma degli impegni assunti il ministro ha unito l'attenzione all'esigenza di tempi brevi. Ho sempre pensato e detto che il Patto per Genova costituisce un serio accordo tra il Comune e il Governo e non una semplice promessa. È importante che i tecnici del Ministero e del Comune siano concretamente al lavoro per sveltire l’iter”.
data: 
11/01/2017
Ultimo aggiornamento: 12/01/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8