Ore 11,36. Un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del 14 agosto

Quel minuto di silenzio così profondo e così insolito. Genova ha voluto testimoniare il proprio cordoglio per le 43 vittime del crollo del Ponte Morandi raccogliendosi in silenzio a un mese esatto dalla tragedia. Il traffico nelle strade si è bloccato, tacciono le fabbriche, gli uffici, le scuole e le case. Poi la vita riprende, perchè Genova non si ferma.

Genova si è fermata per un minuto di silenzio all'ora in cui un mese fa è crollato Ponte Morandi. Il pensiero di tutti, e delle autorità che si sono recate a Campi per la commemorazione, è rivolto alle 43 vittime, alle loro famiglie, ai feriti e a tutti i genovesi che hanno perso la casa.

"E' il nostro 'ground zero' e come New York vogliamo  uscire dal disastro più forti di prima - ha dichiarato il sindaco di Genova Marco Bucci.  Genova non è in ginocchio. Oggi ricordiamo le vittime e pensiamo alla ricostruzione per uscire dalla tragedia con la città più grande di prima". 

Alle 11,36, nel minuto di raccoglimento, si sono uditi solo i rintocchi delle campane e il suono delle sirene delle navi ormeggiate. I genovesi sono scesi in strada in silenzio: i negozi hanno abbassato le saracinesche, taxi e bus hanno spento i motori, nessun vociare negli uffici, nessun rumore nelle fabbriche e nelle scuole. In piazza De Ferrari il girotondo dei figli delle vittime.

"Non sarà la caduta di un ponte - ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - a piegare Genova, una città che ha voglia di tornare a correre nel più breve tempo possibile. Oggi in piazza De Ferrari, la piazza delle grandi adunate di quel popolo che ha saputo dire no ai terroristi quando fu ucciso Guido Rossa, ribadiremo a tutti questa volontà".
14 settembre 2018
Ultimo aggiornamento: 14/09/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8