L'impegno dell'Amministrazione per la sicurezza del territorio
Nel 2012 il Comune di Genova, ponendo la sicurezza del territorio contro il rischio alluvioni tra le priorità fondamentali della città,  ha avviato il progetto dello scolmatore del Fereggiano, l’affluente del Bisagno responsabile dell’alluvione 2011, e ha proseguito gli interventi per la sicurezza del Chiaravagna, in particolare abbattendo l’edificio di via Giotto le cui fondamenta insistevano sul greto del torrente.

Non avendo a disposizione le risorse per poter realizzare la costruzione dello scolmatore del Fereggiano, l’Amministrazione Comunale ha contratto un mutuo di 15 Milioni e, attraverso la presentazione di un proprio progetto che riutilizzava un tratto di galleria preesistente, ha concorso al finanziamento nazionale del “Piano città” . Ciò ha reso possibile l’avvio del cantiere nel 2015.

Dopo i nuovi eventi alluvionali del 2014, grazie ai primi finanziamenti di Italiasicura, pari a 275 Milioni di Euro, che si aggiungono a quelli già stanziati dal Comune per il Fereggiano e per la progettazione di interventi su altri corsi d’acqua, Genova è oggi la città italiana dove si stanno realizzando le più importanti opere di riassetto idrogeologico. 
Due le ragioni che hanno portato il Governo a uno stanziamento così significativo per la città di Genova:
  • il riconoscimento di un elevato rischio per la popolazione a causa di un territorio fragile e di interventi che nel passato hanno reso la città ancora più vulnerabile (es. 50 km di corsi d'acqua coperti)
  • la disponibilità di progetti realizzati dall'Amministrazione già pronti per essere realizzati
L’Amministrazione Comunale è oggi impegnata a completare tutte le progettazioni e a compiere tutti gli atti necessari agli interventi su altri torrenti, per alcuni dei quali è necessario uno specifico finanziamento. Alcuni di questi interventi sono già stati inclusi nel programma di italiasicura e sono in attesa di finanziamento. Oltre che per la messa in sicurezza dei torrenti l’Amministrazione Comunale ha sostenuto nel 2015 50 Milioni di spesa, in gran parte destinato alla messa in sicurezza dei versanti collinari.

      

 
Ultimo aggiornamento: 19/02/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8