Le startup vincitrici del Bando del Comune di Genova

Presentate martedì 13 marzo in Camera di Commercio le tre Startup innovative che si sono aggiudicate i finanziamenti previsti dal Bando: Scienze della vita, Industria 4.0, Smart City, Tecnologie del mare sono i filoni di eccellenza individuati dal bando vincitrici

il segretario generale Caviglia, l'assessore Vinacci e i rappresentanti delle st
“Il bando prevedeva di dare fondi sufficienti a garantire un aiuto nella fase di accelerazione delle startup, ovvero nel momento in cui sono necessarie maggiori risorse per far decollare un’attività” così Maurizio Astuni, consulente del Comune per il Bando, spiega uno degli aspetti innovativi di questo finanziamento in cui il Comune di Genova ha una parte importante.

Ammontava a un milione di euro la disponibilità finanziaria del bando del Comune di Genova per favorire lo sviluppo di nuove imprese teconologiche, da erogarsi in parte mediante finanziamenti diretti a tasso agevolato a medio termine per gli investimenti realizzati per lo sviluppo della neo-impresa, e in parte mediante contributi a fondo perduto per la fruizione di servizi di consulenza e logistica.

Sono ELLOTECH Srl, MADLAB 2.0 Srl  e ACQUA&ARIA Srl le startup innovative vincitrici che beneficeranno complessivamente di agevolazioni economiche per oltre 650mila euro.

«Siamo mediamente soddisfatti – dice Giancarlo Vinacci, assessore allo sviluppo e promozione economica della città – non tanto per il risultato di per sé eccellente e per aver potuto ospitare e supportare idee innovative che influiranno sullo sviluppo e sul lavoro, ma perché avremmo voluto erogare maggiori contributi coinvolgendo più giovani imprenditori con idee innovative e sostenibili come quelle che oggi presentiamo. Negli ultimi anni i giovani genovesi hanno dovuto portare le loro idee altrove. La giornata odierna dimostra con i fatti che la città è rientrata in competizione per dare casa e supporto a chi, come noi, crede nell’inversione di tendenza che da qualche tempo si “respira” per le vie della città»

Il Bando è stato sviluppato in coerenza con le strategie di altri soggetti pubblici e privati quali Centri di ricerca, Associazioni di categoria, Istituzioni e Università, con l’obiettivo di incentivare startup attive, con una buona base di ricerca consolidata, già in possesso di un prototipo e che necessitassero di un particolare supporto nella fase cosiddetta di “accelerazione”, in cui il tasso di mortalità delle start up risulta particolarmente elevato.

I filoni di eccellenza, individuati quali settori prioritari di intervento e in grado di garantire uno sviluppo di lungo periodo, sono stati i seguenti: Scienze della vita, Industria 4.0, Smart City, Tecnologie del mare.

L’agevolazione finanziaria da erogarsi alle aziende vincitrici ha inteso fungere da “volano” affinché altri soggetti – pubblici o privati, diventassero co-investitori (partner finanziari ma anche imprenditoriali) delle start up selezionate con il Bando: a tal fine, è stata richiesta la presentazione di una manifestazione di interesse a investire equity/semiequity da parte di un investitore privato (persona fisica o giuridica), da perfezionarsi al momento della stipula del contratto con l’Amministrazione comunale.

LE TRE STARTUP VINCITRICI:

ELLOTECH SrL, società che ha il suo core-business nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di un innovativo sistema per il varo e l'alaggio di natanti e/o imbarcazioni da diporto costituito da un semovente anfibio radiocomandato e di un innovativo sistema per consentire l'accesso agli spazi acquei a persone disabili con ridotte capacità motorie e/o difficoltà di deambulazione.

MADLAB 2.0 SrL, start up innovativa a vocazione sociale la cui attività ha per oggetto lo sviluppo e la commercializzazione di servizi innovativi ad alto valore tecnologico, finalizzati a realizzare servizi di educazione, istruzione e formazione, ed in particolare nuovi processi destinati a migliorare le tecniche formative (tramite e-learning e learning by doing)  nei servizi socio-educativi rivolti prevalentemente ai giovani e alle persone appartenenti alle fasce deboli, nonché ai formatori dei predetti soggetti, andando ad integrare l’offerta formativa ministeriale nelle materie a contenuto scientifico e tecnologico, con particolare riferimento alla stampa 3D e alle tecniche di programmazione.

ACQUA & ARIA SrL, società che svolge attività di ricerca, sviluppo, trasferimento tecnologico, produzione e commercializzazione nei settori agricolo (idroponica, aeroponica, acquaponica), del fitness e del benessere, della somministrazione/ristorazione e dell'efficientamento energetico, con l'obiettivo di costituire filiere produttive, commerciali e di servizi volte a migliorare la qualità della vita, a condizioni di sostenibilità ambientale, economica e sociale.
13 marzo 2018
Ultimo aggiornamento: 13/03/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8