Lavanderie comuni e a secco
Chiunque intenda esercitare attività di lavanderia a secco e ad acqua, disponendo di locali idonei deve:
  • verificare, preventivamente, la compatibilità dell'attività con la strumentazione urbanistica vigente (Piano Urbanistico Comunale anno 2000) e operante in salvaguardia (P.U.C. 2011) e con la classe acustica prevista dalla Classificazione Acustica del Territorio Comunale
  • presentare domanda redatta sull'apposito modulo, allegando la documentazione specificata nel modulo stesso, che comprende anche la documentazione acustica prevista dall'art. 8 della L. 447/95
I locali saranno in seguito ispezionati dalla A.S.L. che esprimerà il parere igienico sanitario per il rilascio dell'autorizzazione sanitaria e l’eventuale proposta di classificazione dell’attività quale industria insalubre di seconda classe.

Durata

L'autorizzazione è nominativa ed è valida (esclusivamente per i locali autorizzati), fino a quando l'attività viene svolta dal titolare della stessa.

Leggi e Regolamenti

Regolamento Comunale per la disciplina igienica del servizio delle lavanderie comuni e a secco.

Costi

Come da tariffario.

A chi rivolgersi:

Direzione Ambiente e Igiene
Settore Ambiente
U.O.C. Aria - Acqua - Industrie - Impianti
Ufficio Industrie

Via di Francia, 1 - 16149 Genova
Matitone 15° piano stanza 15
tel. 010  5573213 - 272
fax 010  5573197

Ricevimento pubblico
Lunedì - Martedì - Giovedì dalle 9 alle 12
Ultimo aggiornamento: 22/01/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8