La Metropolitana a San Fruttuoso:
chiesto il finanziamento al Governo

Tra gli obiettivi del decreto Sblocca Italia il potenziamento delle infrastrutture di trasporto urbano. Il Comune di Genova e la Regione Liguria hanno proposto al Governo il prolungamento della metropolitana verso levante. Chiesti 28 milioni di euro. Pronto il progetto preliminare. Doria: un'opera assolutamente strategica

Testo Alternativo
L'appuntamento è fissato per giovedì 2 ottobre a Roma. I parlamentari liguri di tutti gli schieramenti presenteranno un emendamento al decreto Sblocca Italia per prolungare la metropolitana di Genova dalla stazione ferroviaria di Brignole a piazza Martinez, tutto in superficie, senza opere di scavo. Si tratta di un'opera pubblica da 28 milioni di euro comprensiva di due nuovi treni già accolta dal Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi.

Lo hanno annunciato il sindaco di Genova Marco Doria e il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando in una conferenza stampa a Palazzo Tursi, insieme a una delegazione di parlamentari. I cantieri per la nuova linea a cielo aperto verso il quartiere di San Fruttuoso potrebbero iniziare nel 2015. Il provvedimento dovrebbe andare in aula entro metà ottobre per poi passare al Senato.

"E' una richiesta - ha detto il sindaco di Genova Marco Doria - frutto di un confronto politico con il Governo e con il ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi. E' un'opera assolutamente strategica che consente di portare la nostra linea metropolitana dentro il quartiere San Fruttuoso, in funzione dell'ospedale San Martino". Il Comune di Genova ha già pronto il progetto preliminare dell'opera pubblica che quindi può essere già finanziata. Intanto proseguono i lavori collaterali all'attuale percorso. Già affidati ad Ansaldo Sts 9 milioni di euro di lavori per il deposito di Dinegro e il tronchino di Brin.

"Esisteva già - ha detto l'assessore alla mobilità Anna Dagnino - un'idea progettuale per portare la metropolitana a San Fruttuoso, ma era molto più onerosa in quanto prevedeva la realizzazione di una stazione. Con la scelta di limitarci all'approntamento di una fermata siamo riusciti a presentare un progetto “aggredibile” dal punto di vista finanziario". Il progetto preliminare è stato affidato alla società Metropolitana Milanese.

“I lavori possono partire non appena la legge sarà approvata e le procedure tecniche di affidamento avviate – ha concluso Doria – il mio auspicio è che sia nel 2015”
29 settembre 2014
Ultimo aggiornamento: 29/09/2014
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8