Kryptòs, al Museo Doria i segreti del mimetismo animale

Fno al 2 settembre allestita, nel Museo di Storia Naturale "Giacomo Doria", la mostra Kryptòs. Inganno e mimetismo nel mondo animale che presenta le straordinarie strategie attuate da creature viventi sorprendenti e poco conosciute per sopravvivere nel loro habitat

Hymenopus coronatus credits: F. Tommasinelli-E. Biggi
Come si sopravvive in natura se si è un insetto, un piccolo animale o una preda ambita da animali feroci? Mimetizzandosi, che non vuol dire solo nascondersi, ma addirittura fingere di essere qualcosa di diverso. Così animali cambiano il colore del loro manto, per confondersi nell’ambiente dove vivono o fingono di essere quello che in realtà non sono: una foglia, un fiore, un rametto, un ciuffo di muschio.

La mostra Kryptòs, inganno e mimetismo nel mondo animale,  al Museo di Storia Naturale, racconta questo mondo affascinante con una selezione di 20 animali vivi molto speciali: rane variopinte, camaleonti, gechi, insetti foglia, mantidi e ragni con livree sorprendenti, presentati all'interno di 18 terrari allestiti in modo da riprodurre l’ambiente naturale delle specie ospitate, tutte nate in cattività e non pericolose.

Emanuele Biggi, naturalista, fotografo di conservazione e da cinque anni conduce con Sveva Sagramola la trasmissione televisiva Geo, e Francesco Tomasinelli, biologo, giornalista, divulgatore scientifico sono i curatori di Kryptòs. A loro si devono le oltre 100 immagini fotografiche di grande formato, con didascalie in italiano e inglese, e i video, uno dei quali della durata di 20 minuti è “trova l’animale”: i visitatori dovranno scoprire, fra rocce, sabbia e foglie, qual è l’animale.

“L’arte di nascondersi e quella di apparire, perché a volte mettersi in mostra è meglio che nascondersi, sono le due anime del mimetismo animale” spiega Emanuele Biggi.

Il percorso è organizzato in tre sezioni: la prima  esamina gli adattamenti che gli animali hanno messo a punto per scomparire negli ambienti dove vivono. La seconda mostra le variopinte colorazioni di avvertimento e le forme di inganno più raffinate.

Nella terza, infine, si prendono  in considerazione i diversi modi con cui gli animali vedono il mondo e il  perché di alcune curiose livree.

La mostra si chiude il prossimo 2 settembre.

INFO 

Orario
da martedì a domenica dalle 10 alle 18

Biglietti
intero 6 €, ridotto 4 € (
età tra 3 e 14 anni, disabili, over 65)
scolaresche 3 € a studente
gratuito per cittadini UE da 0 a 3 anni, insegnanti accompagnatori di scolaresche, accompagnatori disabili.


Mostra + Museo
intero 9 €, ridotto 7 € (età tra 3 e 14 anni, disabili, over 65)
scolareche 3 € a studente


Non previste riduzioni per i possessori di tessere di associazioni e altro.
I possessori del biglietto della mostra Kryptos possono visitare il Museo pagando il biglietto ridotto nel periodo 10 febbraio - 30 settembre 2018.


Previste visite guidate organizzate da ADM Associazione Didattica Museale ogni sabato e domenica alle ore 14.30 a partire dal 17 febbraio.
Costo visita guidata 8 € comprensivo di biglietto di ingresso alla mostra. 
Su prenotazione al numero 334 8053212.


9 febbraio 2018
Ultimo aggiornamento: 09/03/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8