Il 17 Giugno... ci esercitiamo!

Perché fare un’esercitazione?

L’esercitazione è un importante strumento di prevenzione del rischio nel Sistema di Protezione Civile.

La prevenzione è una delle attività istituzionali della Protezione Civile, che ha il compito di individuare gli interventi utili a ridurre - entro soglie accettabili - la probabilità che si verifichino eventi disastrosi, o limitare il possibile danno.
Le attività di prevenzione vanno dall’individuazione dei rischi del territorio alla realizzazione di sistemi da adottare in relazione alle varie calamità.

Sono parte dell’attività di prevenzione:
  • redazione e aggiornamento dei Piani di Emergenza, cioè le procedure operative da attuare quando si verifica un evento emergenziale in un determinato scenario. Il Piano Comunale di Emergenza del Comune di Genova è stato revisionato nel 2015
  • informazione, poiché aspetto centrale della prevenzione è la sensibilizzazione della popolazione sui rischi del territorio,  sulle norme di autoprotezione da porre in atto in caso di pericolo, e su come agevolare i soccorsi durante una calamità
  • esercitazioni, con le quali vengono valutate: l’efficacia e la validità di un modello di intervento in caso di evento emergenziale, l’adeguatezza delle risorse, i Piani di Emergenza, le procedure decisionali e la gestione dell’informazione. Tramite le esercitazioni è possibile aggiornare le conoscenze del territorio e rafforzare la conoscenza dei corretti comportamenti di autoprotezione

Quali sono gli obiettivi?

In dettaglio, con l’esercitazione di venerdì 17 giugno 2016, la Protezione Civile del Comune di Genova intende:
  • verificare le tempistiche e le procedure di attivazione dei propri centri operativi di Protezione Civile COC (Centro Operativo Comunale) - COA (Polizia Municipale) - Sala Emergenze (Protezione Civile) - UCM (Unità di Crisi Municipale)
  • verificare il flusso di informazioni interne (verso i propri centri operativi) ed esterne verso i centri operativi provinciali (CCS Prefettura) e regionali (SOR)
  • verificare le procedure e le azioni previste dal Piano di Emergenza Comunale, dalle Ordinanze Sindacali e dai piani di emergenza dei Municipi
  • verificare la capacità di coordinamento comunale nella risposta operativa e di assistenza alla popolazione
  • testare l’operatività delle organizzazioni di volontariato, strutture e componenti, le procedure operative previste dalle Fasi Operative comunali
  • coinvolgere la popolazione delle zone a rischio al fine di condividere le modalità di mitigazione del rischio attraverso i comportamenti da attuare nelle situazioni di criticità
  • verificare la risposta della popolazione

Dove?

La zona oggetto dell’esercitazione è collocata nel Municipio IX Levante ed è compresa tra le vie:  Pontetti - Isonzo - Chighizola - Posalunga - Torricelli - Mappa

Come?

L’esercitazione, denominata “Mosè”, si effettua per posti di comando e su scala reale.
Si avrà uno scenario di ALLERTA ARANCIONE METEO IDROLOGICA che prevede un peggioramento dello stato di criticità idrologica, con lo sviluppo dell’esercitazione anche su scala reale e apertura di scenari ad elevato impatto sul territorio.
Sono quindi previste simulazioni operative di varia tipologia.

Azioni previste per posti di comando:

  • attivazione COC e Sala Emergenze della Protezione Civile del Comune
  • attivazione Unità di Crisi Municipale del Municipio Levante
  • attivazione centri coordinamento SOR (Regione Liguria)  – CCS  (Prefettura) - SOP (Vigili del Fuoco) e verifica flusso informazioni
  • simulazione frana con isolamento di comunità (località Premanico)

Azioni previste su scala reale:

  • adozione delle norme di auto-protezione per rischio alluvione da parte degli abitanti di via Pontetti
  • simulazione di gestione della viabilità (zona circostante e compresa tra piazza Sturla e Corso Europa)
  • smottamento con dispersi e relativa attività di ricerca (piazza Rotonda)
  • fuga di gas ed evacuazione popolazione al civico n. 4 di via Torricelli
  • allestimento area ricovero e attività di supporto per accoglienza della popolazione
Per favorire e incoraggiare la partecipazione dei cittadini della zona interessata, è stato predisposto questo piano di comunicazione:
  • 31 maggio ore 18.30, incontro con le famiglie del civico 4 di via Torricelli
  • 6 giugno dalle ore 18.30, due assemblee pubbliche con popolazione del Municipio e commercianti
  • volantini nei portoni dei civici coinvolti e sui mezzi posteggiati in via Pontetti - via Marras - via Isonzo
  • volantini destinati alle attività economiche della zona
  • volantini in via Torricelli interessata dalla simulazione fuga di gas
  • divulgazione dell’Ordinanza di regolamentazione sosta in via Pontetti
  • manifesto apposto nelle bacheche del CIV, Piazza Sturla e mercato via Pontetti
  • comunicazione sui siti del Settore Protezione Civile e del Municipio IX
  • comunicazione sulle pagine social del Settore Protezione Civile e del Municipio IX

Soggetti coinvolti?

  • Settore Protezione Civile e Comunicazione Operativa - Comune di Genova
  • Municipio IX Levante - Comune di Genova
  • Direzioni del Comune di Genova facenti parte del COC
  • Regione Liguria
  • Prefettura di Genova
  • Gruppo Volontari di Protezione Civile del Comune di Genova
  • Associazioni di Volontariato P.C. convenzionate con il Comune di Genova
  • Vigili del Fuoco
  • Arma dei Carabinieri e Forze di Polizia
  • 118

Ultimo aggiornamento: 20/09/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8