I Maestri del Lavoro a Palazzo Tursi 

Venerdì 11 maggio alle 11.30, nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, la commovente cerimonia per i dipendenti, molti già ritirati dal lavoro, di aziende genovesi, insigniti del titolo di "Maestro del Lavoro" negli anni 2017 e 2018 a cui il sindaco Marco Bucci ha consegnato un Genovino, la riproduzione dell'antica moneta della Repubblica di Genova 

Il sindaco Bucci
Venerdì 11 maggio alle 11.30, nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, la cerimonia istituzionale per i dipendenti, molti già ritirati dal lavoro, di aziende cittadine, insigniti del titolo di "Maestro del Lavoro" negli anni 2017 e 2018.

L'evento di quest'anno ha accorpato due "annate" di valenti pensionati dall'indiscussa professionalità, dal momento che nel 2017, nello stesso periodo, vigeva il silenzio elettorale per le Amministrative Comunali.    
 
Il sindaco Marco Bucci ha salutato così i Maestri: "Vi ringrazio per quello che avete fatto e per quello che continuate a essere, esempi virtuosi per i più giovani che riconoscendosi in voi possano superarvi in maestria, migliorando la qualità di vita della Città".

Dopo l'introduzione del console provinciale della Federazione Maestri del Lavoro Silvio Porta, il rappresentante della Federazione Fausto Lodi ha chiamato, in rigoroso ordine alfabetico, a ritirare dalle mani del Sindaco un Genovino, riproduzione in argento dell'antica moneta zigrinata della Repubblica di Genova.

Gli insigniti dell'onorificenza hanno prestato la loro attività in realtà attive del Genovesato: Ansaldo STS, Enel Energia, Grimaldi Lines, Ilva, Leonardo Aerospace, Defence & Security, Poste Italiane, Fincantieri, Banca Passadore e altre ancora.

La Stella al merito del lavoro è una decorazione della Repubblica Italiana che comporta il titolo di Maestro del Lavoro, conferita dal Presidente della Repubblica su proposta del Ministro del Lavoro a cittadini italiani, lavoratori dipendenti, distintisi per perizia, laboriosità ed etica morale nel loro percorso occupazionale, in occasione della Festa del Primo Maggio.

Questi, non tutti presenti oggi, i diciotto Maestri del lavoro del 2017:

ALEMBERTI ALESSANDRO
BOZZO VALTER
DURANTE UMBERTO
FERRARI LUCIA
FURFARO NICODEMO
LEONCINI CESARE ANDREA
LEOTTA ROSA
LUCCHI SONIA
MARENGO MARIA GRAZIA
MUSSO EGLE CATERINA PIERINA
PARODI ROBERTO MARIO FAUSTO
PASTORINO SERGIO
PATRONE ENRICO LUIGI
PITTALUGA NICOLA
PUNTURIERI   ROCCO
RENALDI MAURO
TORRE MARINO
ZERMANI MASSIMO

e i venti Maestri del Lavoro del 2018: 

BERTOSSI ENRICO
CAPURRO GIOVANNI FRANCESCO
CARUSO GIUSEPPE
CECCHI MARINO
COLOMBARI ROBERTA 
CROCCO FABRIZIO    
DE ANGELIS FERNANDO
DE VINCENTIIS MASSIMO   
DIGNO FILIPPO   
DIONISI BRUNO
GIORDANO SERGIO
LAZZERESCHI PIERO LUIGI
MARTINETTI GIOVANNA
MASSARDO VALTER ARISTIDE
MERETA MARIA GRAZIA
PATANE’ VITTORIO
RICCI LUCIANO
SCOTTO DI VETTIMO SALVATORE
TASSANO DANILO DAVIDE
TESTONE CONFALONIERI CORRADO.
11 maggio 2018
Ultimo aggiornamento: 11/05/2018
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8