I Forti

Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
I Forti

Il percorso di valorizzazione

Un piano di lungo periodo

La valorizzazione del sistema fortificato genovese si inserisce in un piano di lungo periodo che ha visto le sue prime fasi nel recupero alla città del Porto Antico e, in seconda battuta, del sistema dei palazzi nobiliari dei ‘Rolli’.

In questa terza fase la città torna in possesso della sua cornice attraverso la quale si riconnette con l’entroterra rurale.

rappresentazione di Genova nel 1493

Il sistema fortificato rinvia, per immediata funzione, alla memoria degli assedi alla città, ma la sua restituzione in chiave storico-militare sarebbe riduttiva rispetto alla potenzialità che in senso architettonico, paesaggistico, antropologico tale sistema offre. Per questo motivo il recupero potrà essere pensato, non nella forma delle emergenze murarie o di una fruizione evenemenziale degli spazi, ma più in generale come luogo di esperienza sul crocevia tra spazio, tempo e comunità.

Percorsi guidati, aree di svago, occasioni di consociazione, spazi di eventi, riuso in chiave commerciale e turistica compatibile con il valore culturale e paesaggistico dei luoghi. Tutto questo dovrà dialogare in un’unica progettazione che veda il ruolo protagonista dei cittadini coadiuvati, non preceduti, dalla loro Amministrazione.

Nati per un intento coercitivo o per fini di difesa e controllo, le fortificazioni possono essere destinate a una rivalutazione in termini di bene comune e spazio restituito alla gente.

Prima fase. Valorizzazione Sistema Centrale

Il progetto ha focalizzato l’attenzione sui manufatti ricadenti nel sistema centrale che meglio rappresentano l’intero, in quanto distribuiti lungo il percorso delle antiche mura seicentesche.

Alcuni di questi manufatti, in particolare Forte Begato e Forte Sperone, in relazione al loro affaccio sul mare e al valore panoramico, oltre a una buona accessibilità anche carrabile, possono rappresentare un’occasione di investimento per gli operatori privati.



Programma e gruppo di lavoro

In contemporanea con la redazione del Programma di Valorizzazione del Settore Progetti Speciali, istituito nei primi mesi del 2013, è stato implementato il gruppo di lavoro a carattere multidisciplinare, creato nel 2012, formato da soggetti individuati dentro e fuori la civica Amministrazione e comprensivo di un Comitato scientifico.

Il Comitato è stato integrato, nel tempo, con esperti che hanno collaborato anche alla realizzazione di eventi e fornito il supporto per il database degli immobili.


Ultimo aggiornamento: 08/08/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8