Ex Ospedale Psichiatrico di Quarto

Testo Alternativo
Testo Alternativo
Testo Alternativo
Ex Ospedale Psichiatrico di Quarto

Il programma di rigenerazione urbana

Nel 2008 la Regione Liguria decide il primo stralcio della cartolarizzazione dei beni ASL che porta alla vendita del corpo dell'ex OP di Quarto - nella parte risalente agli anni ‘30 e più recente - a una società partecipata dall'allora Fintecna Immobiliare, oggi controllata da Cassa Depositi e Prestiti. 

Il complesso ottocentesco resta ancora di proprietà ASL e conserva le funzioni sanitarie ed alcune delle attività socio-culturali della Riforma Basaglia, anche se in progressiva marginalizzazione.

L'odierno programma di rigenerazione urbana è frutto di un graduale processo di consapevolezza rispetto alla decisione, nel 2012, della Regione Liguria di procedere all'integrale dismissione dalle funzioni sanitarie e alla privatizzazione del complesso dell’ex OP di Quarto.

A seguito della spinta sostenuta da una rete di associazioni e soggetti raccoltisi sotto il Coordinamento per Quarto, l'Amministrazione comunale si fa parte attiva presso Regione, ASL, ARTE  per la promozione di un percorso di rivalutazione del programma di valorizzazione proposto. Ciò porta la Regione Liguria a “congelare” la proposta di variante urbanistica adottata che prevede l’integrale destinazione a funzioni private dell’ex OP, ad esclusione di un nucleo di padiglioni verso la parte interna del complesso da mantenere a funzioni sanitarie.

La proposta di variante “traduce” in termini urbanistici e amministrativi questi punti salienti:
  • attribuire il ruolo di polarità urbana nell’ambito del Levante, promuovendone la valorizzazione sotto i profili di memoria storica, qualità architettonica e ambientale dei luoghi, funzioni socio-sanitarie presenti
  • potenziare le relazioni con il contesto urbano
  • conservare in forma attiva il valore storico e testimoniale con il riconoscimento e la valorizzazione oltre che della qualità storico, monumentale e paesaggistica, anche della memoria e della presenza della rete di attività socio-sanitarie.
Il programma di rigenerazione è stato tradotto in un Accordo di Programma stipulato il 29 novembre 2013.

NEWS!
il 23 marzo 2017 la Giunta ha approvato il PUO, programma urbanistico operativo, che consentirà di iniziare gli interventi negli edifici storici di proprietà di Arte e di Cassa Depositi e Prestiti; da qui, l'accordo di programma firmato nel 2013 tra Comune, Regione e ASL verrà riavviato.
Leggi l'articolo qui.

Foto aerea del complesso
Testo Alternativo
Testo Alternativo
ingresso lato c.so Europa
portici
scalinata
Ultimo aggiornamento: 24/03/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8