CIMP IN SINTESI

L’autorizzazione deve essere conservata presso l’esercizio per il quale è stata autorizzata l’installazione di forme pubblicitarie ed esibita a richiesta degli addetti alla vigilanza (art. 7 punto 2 del Regolamento CIMP). Qualora l’autorizzazione sia soggetta a canone, il contribuente è tenuto al pagamento entro i termini previsti come da Regolamento CIMP:

- rata unica (se l’importo del canone è inferiore e/o uguale ad € 1.550,00)   → 31 Marzo
- 4 rate (se l’importo del canone supera € 1.550,00) → 31 Marzo  30 Giugno 30 Settembre 30 Novembre

Considerato che le suindicate scadenze potrebbero variare in base a decisioni dell’Ente è consigliabile consultare annualmente il sito del Comune.

Si ricorda che il canone CIMP è in autoliquidazione. Il Comune si fa carico di inviare comunque i bollettini di pagamento (MAV) attraverso l’ente incaricato alla riscossione,  ma è importante ricordare che il contribuente e’ tenuto al pagamento di quanto dovuto, nel rispetto delle scadenze, anche in caso di mancata ricezione del bollettino (consultare il sito per visualizzare le tariffe).

Modalità di applicazione delle tariffe:
- per pagamenti effettuati entro i termini previsti viene applicata una riduzione del 15% (Art. 26 comma 4 Regolamento CIMP);
- in caso di tardivo pagamento entro 30 giorni dalla scadenza originaria si applicano le tariffe del canone decurtate del 10%  (Art. 26 comma 5 Regolamento CIMP);
- in caso di omesso o parziale versamento entro i termini originari le tariffe del canone sono dovute per intero, fatta salva l’applicazione degli interessi moratori Regolamento CIMP (Art. 26 commi 6 e 9 - Regolamento CIMP).

Rinuncia all’autorizzazione (cessazione):
la rinuncia all’autorizzazione deve essere presentata entro il 31 Gennaio di ogni anno e gli impianti pubblicitari devono essere rimossi entro il 31 Dicembre dell’anno precedente. In caso contrario dovrà essere corrisposto il canone per l’intero anno (Art. 15 – c. 4. Regolamento CIMP).

Voltura dell’Autorizzazione:
la voltura dell’autorizzazione deve essere presentata dal subentrante entro 90 giorni dalla cessione dell’attività (art. 10 Regolamento CIMP). In caso contrario gli impianti sono soggetti a sanzione in quanto considerati abusivi.

Per quanto non espressamente dichiarato nel presente promemoria fa fede il Regolamento CIMP.
Tutta la normativa, le informazioni e i moduli inerenti la materia sono reperibili sul sito del Comune di Genova al seguente indirizzo: http://www.comune.genova.it/  - comune per i cittadini - aree tematiche - tasse e tributi  - CIMP


Direzione Politiche delle Entrate e Tributi
Ufficio  Pubblicità
Via Cantore 3 - decimo piano - sala 18
tel. 010 557/ 5401 – 5402  - 5420 - 5410 – 5411 - 5455- 5408
fax 010 5575400
e-mail: affissioni@comune.genova.it

Orario ricevimento pubblico
Dal lunedì al venerdì  8.30 – 12.30 mercoledì anche 14.00 -16.00 .


Per un’assistenza personalizzata è possibile anche inviare una richiesta via e-mail a affissioni@comune.genova.it
Ultimo aggiornamento: 07/10/2016
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8