attività artigiane ed industriali

attività artigiane ed industriali
Chiunque intenda esercitare attività produttive artigianali e industriali (NON ALIMENTARI), soggette al regolamento comunale di igiene industriale (come per esempio officine, falegnamerie, tipografie, sartorie ecc.) deve:

- verificare, preventivamente, la compatibilità dell'attività con la strumentazione Urbanistica vigente (Piano Urbanistico Comunale anno 2000) e operante in salvaguardia (P.U.C. 2011) e con la classe acustica prevista dalla Classificazione Acustica del Territorio Comunale;

- fare una comunicazione di inizio attività (utilizzando l'apposita modulistica), allegando la documentazione specificata nel modulo stesso, che comprende anche la documentazione acustica prevista dall'art. 8 della L. 447/95

Anche in caso di cambio titolarità di attività già esistente, deve essere presentata la comunicazione prevista nella modulistica.

Le comunicazioni devono essere presentate direttamente all'Ufficio Industrie che rilascerà, entro 3 giorni dalla presentazione, un certificato in cui dichiara di aver ricevuto l'avviso e la copia protocollata della documentazione acustica presentata. Lo stesso Ufficio provvede ad inviare la documentazione alla A.S.L. per l'ispezione ai locali e l'espressione del parere Igienico Sanitario in merito allo svolgimento dell'attività e l’eventuale proposta di classificazione dell’attività quale industria insalubre di prima e/o seconda classa.
Non è previsto il rilascio di autorizzazione sanitaria.
Dove
Ultimo aggiornamento: 03/02/2017
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Numero Unico: 010.1010
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8