Associazioni
La legge n. 184/83, nell’affidare la titolarità della promozione e della gestione dell’affidamento familiare all’Ente Pubblico, prevede un preciso spazio di collaborazione tra questo, le reti e le associazioni familiari: gruppi di famiglie volontarie aggregate, caratterizzati dalla spinta all’accoglienza di bambino in difficoltà e al sostegno della famiglia che possono essere strutturate in varie forme.
Il Servizio pubblico può esercitare appieno le responsabilità collegate all’affidamento  familiare attraverso una collaborazione attiva, intenzionale, continua e programmata con le reti di famiglie, l’associazionismo familiare e in generale il privato sociale presenti nel territorio; anch’essi chiamati a svolgere una funzione pubblica. L’appartenenza delle famiglie affidatarie a queste realtà va promossa, riconosciuta e valorizzata.
La collaborazione tra i servizi pubblici e le associazioni e le reti familiari è formalizzata, ad esempio attraverso protocolli di intesa o forme di convenzione, per le attività di informazione, sensibilizzazione e promozione dell’affidamento familiare sul territorio;  confronto e formazione, finalizzate anche al mantenimento della motivazione all’affidamento familiare nelle famiglie;  accompagnamento e sostegno alle famiglie nell’esperienza dell’affidamento familiare.
Ultimo aggiornamento: 20/01/2019
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Numero Unico: 010.1010
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8