Articolazione degli uffici
Assetto macrostrutturale
1. L’organizzazione del Comune prevede le seguenti unità organizzative:
  • Direzione Generale
  • Direzione Generale Operativa
  • Aree
  • Direzioni
  • Municipi
  • Strutture di Staff
  • Settori
  • Unità di Progetto
Principio Generale
Le relazioni tra le strutture organizzative dell’Ente sono improntate a criteri di cooperazione, di integrazione, di massima collaborazione, nella diversità dei ruoli e delle responsabilità organizzative propri di ciascun tipo di struttura.

Funzioni comuni a tutte le strutture dell’Ente:
• Assicurare la corretta e tempestiva pubblicazione sul sito istituzionale dell’ente degli atti, delle informazioni, dei  dati previsti dalla legge o da disposizioni dell’Ente stesso, secondo le modalità stabilite.
• Assicurare  la corretta e tempestiva trasmissione dei dati, notizie, informazioni utili all’espletamento delle funzioni relative alla prevenzione della corruzione, secondo quanto previsto nel relativo piano e secondo le modalità stabilite.
• Responsabilità dell’Archivio corrente e dell’Archivio di deposito nel quale è conservata la documentazione  prodotta o ricevuta dagli uffici facenti parte della struttura organizzativa cui sovraintende.  
• Responsabilità del trattamento dei dati personali relativamente alle banche dati degli ambiti di sua competenza.
• I Dirigenti apicali oltre che il Direttore Generale e i Direttori delle Aree espletano le funzioni di Datore di Lavoro ai sensi della Legge 81/2008 in tema di sicurezza sul lavoro e prevenzione degli infortuni.
Aree

• Costituiscono le strutture organizzative di massimo livello
• Svolgono una funzione di coordinamento e impulso funzionale e operativo, oltre alle funzioni previste dall’art. 26 del Regolamento.
• Coordinano strutture organizzative autonome sulla base di omogeneità di intervento per materia e/o in relazione ad esigenze di raccordo permanente nella realizzazione di obiettivi di rilevanza intersettoriale.
• In particolare il Direttore delle Aree ha la responsabilità di:
•  Partecipare attivamente alla definizione di obiettivi strategici e indirizzi programmatici sviluppando proposte e supportando gli organi di governo nei momenti di impostazione delle politiche e di coordinamento posti in atto nell’ambito dell’Ente.
• Garantire che l’attività delle strutture all’interno della propria Area sia coerente con le linee strategiche e programmatiche dell’amministrazione, curando la comunicazione interna e favorendo l’integrazione e la sinergia tra le strutture coordinate.
• Attuare la mobilità del personale all’interno  delle strutture coordinate, sentiti i Dirigenti interessati.
• Presidiare la corretta applicazione dei sistemi di gestione dell’Ente.
Direzioni
Sono le strutture organizzative costituenti l’articolazione della Direzione Generale e delle Aree e, sulla base delle direttive definite dal Direttore Generale, attuano le politiche dei programmi dell’Ente e dispongono di una elevata autonomia progettuale ed operativa, in coerenza con gli indirizzi strategici, le politiche di intervento, gli obiettivi programmati, le risorse assegnate. 
In particolare il Direttore di Direzione ha la responsabilità di :
• Collaborare con la Direzione Generale di Area e gli organi di governo all’elaborazione delle strategie, in base agli indirizzi della Direzione Generale, delle azioni e degli obiettivi da assegnare alle strutture organizzative della Direzione in coerenza con il sistema di pianificazione e monitoraggio dell’Ente.
•  Curare la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali proprie, assicura il controllo, lo sviluppo e il corretto utilizzo delle risorse umane, finanziarie e strumentali assegnate alle strutture organizzative della Direzione e ha la responsabilità della corretta applicazione delle relative procedure gestionali.
Municipi
Sono le strutture organizzative di riferimento dei territori nei quali si articola il Comune di Genova e come tale attuano gli indirizzi e le strategie politiche a livello territoriale.
Sono strutture organizzative polifunzionali costituite al fine di realizzare il decentramento amministrativo degli uffici comunali e la gestione dei servizi di base di competenza municipale nell’ambito degli indirizzi politici e dei programmi dell’Ente.
Finalizzate ad avvicinare il punto di gestione all’erogazione e fruizione del servizio, per migliorarne la qualità e per una soluzione più rapida ai problemi di coordinamento tra funzioni.
Hanno quale elemento caratteristico qualificante la disponibilità di risorse umane e finanziarie, la possibilità di autonoma iniziativa anche verso soggetti esterni, nell’ambito degli indirizzi ricevuti, in diretto rapporto funzionale con le strutture centrali.
Sono elementi costituitivi dei  Municipi il territorio sul quale esercitano funzioni di controllo e monitoraggio della programmazione, della direzione e della gestione dei servizi manutentivi e del verde, amministrativi, tecnici, sociali, educativi, culturali e civici assegnati ai servizi territoriali, in coordinamento con le politiche funzionali delle direzioni centrali per le materie di competenza.
Settori
Sono strutture organizzative costituenti l’articolazione delle Aree e delle Direzioni, dotate di omogeneità funzionale con riferimento ai servizi forniti o alle competenze richieste o alla tipologia di domanda servita, nonché di autonomia funzionale  rispetto all’attività di altri settori operanti nell’ambito della stessa direzione e/o Area.
In particolare il Dirigente del Settore ha la responsabilità di:
• Collaborare con il dirigente apicale di riferimento nella definizione dei programmi operativi e rispondere delle azioni e degli obiettivi assegnati nel rispetto degli indirizzi e delle direttive concordate.
• Gestire le risorse umane e strumentali del Settore, l’applicazione degli istituti contrattuali.
• Esercitare nei limiti delle risorse economiche assegnate i poteri di spesa e, ove previsto, quelli di entrata.

Strutture di Staff
Sono strutture organizzative costituite nell’ambito  delle Aree, delle Direzioni o dei Settori assicurano la gestione coordinata di progetti trasversali e forniscono supporto tecnico normativo e/o amministrativo nelle materie di competenza.
In particolare il Dirigente della struttura di staff ha la responsabilità di:
• Collaborare con il dirigente apicale nella definizione dei programmi operativi e risponde delle azioni e degli obiettivi assegnati nel rispetto degli indirizzi e delle direttive concordate.
• Gestire le risorse umane e strumentali della Struttura, l’applicazione degli istituti contrattuali. Esercita nei limiti delle risorse economiche assegnate i poteri di spesa e, ove previsto, quelli di entrata.
Unita’ di Progetto
Sono strutture temporanee istituite per il perseguimento di obiettivi complessi e la realizzazione di progetti che richiedono competenze interdisciplinari e trasversali rispetto alla struttura organizzativa permanente.


Documenti normativi di riferimento
Ultimo aggiornamento: 26/02/2019
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Numero Unico: 010.1010
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8