Parcheggi di Interscambio: si parte
Inaugurati 300 posti a Pegli e Marassi

Attivati i primi park dove si potrà lasciare l'automobile per poi muoversi con i mezzi pubblici. Servizio gratuito giornaliero per gli abbonati AMT. Prende il via la nuova strategia per la mobilità urbana di Genova

Inaugurati stamattina i primi due Parcheggi di Interscambio, che sono diventati, quindi, operativi, come previsto dall’amministrazione. Presenti il sindaco Marta Vincenzi, e l’assessore  alla mobilità urbana, Simone Farello: il primo è stato inaugurato a Pegli, Molo Archetti (158 posti), il secondo presso Piazzale Marassi, nell’omonimo quartiere (142 posti).

Pronti i primi 300 posti auto, intesi per una nuova dimensione della fruibilità del servizio di trasporto pubblico: la caratteristica principale da cui deriva il nome, infatti, è la possibilità agli abbonati AMT di utilizzare gratuitamente questi spazi, lasciando per l’intera giornata la propria autovettura, e quindi continuare il proprio spostamento con i mezzi pubblici.

Ad oggi il sistema è garantito ai possessori di abbonamento annuale, ma a breve giro il servizio sarà allargato anche agli abbonamenti mensili. Gli utenti occasionali, invece, potranno acquisire un titolo di sosta e viaggio integrato al costo di 6€ comprensivo di: sosta illimitata sino alla mezzanotte del giorno di emissione + utilizzo illimitato della rete AMT (bus+metro+nave bus+impianti speciali) + rete ferroviaria in ambito urbano sempre sino alla mezzanotte del giorno di emissione.
Lo spazio, eventualmente, è utilizzabile anche come un classico parcheggio a pagamento, senza necessità di interscambio, per cui la tariffa oraria prevista è di 1.50 €.

Va specificato, come puntualizzato dallo stesso sindaco in un intervento pubblicato su "Il mestiere del Sindaco", che la gratuità è legata al possesso dell'abbonamento e non all'automobile. Questo anche per favorire che sull'auto di un abbonato annuale possano viaggiare anche altri utenti: obiettivo del Comune è, infatti, quello di diminuire l'uso dell'auto e favorire il trasporto pubblico, decongestionando il traffico cittadino, alleviando, quindi, l’aria della nostra città dalle emissioni di molte auto private.

La realizzazione di un sistema articolato di parcheggi di interscambio e' uno dei fulcri sia del nuovo PUC sia del Piano Urbano della Mobilita' in fase di aggiornamento.

Da un lato si è decisa la realizzazione di strutture dedicate per il medio/lungo periodo:
-Via Buozzi (cantiere in essere)
- Conversione rimessa di Amt Via Bobbio (previsione PUC)
- Conversione aree comunali e della motorizzazione civile Via Dino Col (inserito nelle opere di compensazione della Gronda di ponente in trattativa con Società Autostrade)

Dall'altro si e' deciso di realizzare in un sistema diffuso di parcheggi di interscambio che favoriscano l'intermodalita' auto + bus, di cui quelli di Marassi e Pegli sono i primi due; è stato già approvato il progetto per realizzare un intervento analogo sulle piastre di Genova Est e si sta lavorando per organizzare un sistema di interscambio a Piazzale Kennedy, in attesa che si possano attivare le previsioni del PUC per la riqualificazione generale del fronte mare della Foce. Un ulteriore sviluppo è previsto sulla Fascia di Rispetto di Prà, una volta completate le opere previste dal POR.


Videoservizio e riprese: Carmelo Marino e Riccardo Molinari
Montaggio: Michele Ruvioli
Genova, 2 febbraio 2012
Ultimo aggiornamento: 06/02/2012
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8